Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 19 Giugno - ore 20.49

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Da Boston a Montréal, Rachele Buriassi incanta il mondo della danza

La sua prima insegnate Lucia Boschi racconta l'ascesa della ballerina sarzanese: "Si è imposta con talento e semplicità senza dimenticare le proprie origini".

Prima ballerina
Da Boston a Montréal, Rachele Buriassi incanta il mondo della danza

Sarzana - Val di Magra - Grazia, talento e costante voglia di migliorarsi continuano a contraddistinguere la carriera di Rachele Buriassi, affermatissima danzatrice sarzanese che fra pochi mesi spiccherà un altro salto passando dal Boston Ballet alla compagnia 'Les Grand Ballets Canadiens' di Montréal. Una storia la sua partita dalla scuola di danza "4Movimento" di Sarzana quando aveva solo tre anni e mezzo. "Quando la madre la portò qui - ricorda sorridendo Lucia Boschi, che ancora oggi porta avanti l'attività della scuola - ci disse "per favore prendetela altrimenti distrugge casa". Fin da piccola Rachele era esuberante e la danza ha rappresentato da subito un canale di sfogo. Si è appassionata immediatamente dimostrandosi un'allieva intelligente e perspicace. All'età di nove anni - prosegue - io e Beppe (Giuseppe Gilardi) la portammo con le altre ragazze a Marsiglia nell'accademia Roland Petit e quando per sbaglio si ritrovarono nella stessa classe dei professionisti lei non esitò a farsi spazio mettendosi davanti a tutti. Era piccola ma aveva già il coraggio di proporsi e di farsi notare. Ha sempre avuto la lucidità e l'intelligenza di capire l'energia e distribuirla nel suo corpo".

A dodici anni Buriassi si trasferisce nell'Ecole de Danse di Rosella Hightower ma poco dopo passa alla "John Cranko School" di Stoccarda. "Si era resa conto di essere la più brava - ricorda ancora Boschi - e non sentiva più la competizione. A tredici anni si trovò così in una delle più grandi scuole con un'insegnante che le parlava solo in russo. Ha resistito, ce l'ha fatta e a 19 anni l'hanno portata a San Pietroburgo dove - unica europea - ha vinto l'importantisismo Vaganova Prix. Non è stata un'esperienza facile ma ha saputo adattarsi e ancora minorenne è stata presa allo Stuttgart Ballet, uno dei corpi più famosi al mondo".

Un altro traguardo che decide però di superare e di migliorare, puntando con decisione sugli Stati Uniti fino ad approdare al prestigioso Boston Ballet dove in breve tempo diventa prima ballerina interpretando tutto il repertorio classico. "Avendo studiato qui fin da piccola anche la danza contemporanea - sottolinea la sua prima insegnante - si è approcciata in modo più completo anche a quella classica e i risultati si sono visti, dato che una figura fondamentale come Ivan Cavallari l'ha scelta per "Les grands ballets" dove inizierà a danzare dal prossimo agosto. Martedì prossimo invece si esibirà a Parigi mentre a luglio sarà al Festival dei due mondi di Spoleto e poi a Treviso per uno stage alla Fondazione Benetton con il direttore della Scala Frédéric Olivieri".

"Credo che Sarzana debba andare orgogliosa di lei - aggiunge Boschi - dopo molti sacrifici è riuscita ad imporsi anche all'attenzione di agenti come Daniele Cipriani e ad esibirsi sui palcoscenici più prestigiosi. Ha imparato cinque lingue e si è adattata ad ogni situazione soprattutto non ha mai dimenticato il contesto da cui è partita e il territorio nel quale torna sempre appena può".
"Il mio contributo? Sono cosciente del lavoro che abbiamo fatto - conclude insieme alla collaboratrice ed insegnante Alice Maruelli - le abbiamo dato basi solide come facciamo con tutti i nostri allievi che per noi sono come dei figli. Questa scuola è meravigliosamente orgogliosa di quello che hanno fatto Rachele e tutti gli altri talenti che sono passati da qui e hanno portato il nome di Sarzana nel mondo della danza".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Alice Maruelli e Lucia Boschi Benedetto Marchese


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News