Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 18 Aprile - ore 21.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Contrasti fotografici prosegue con Gino D'Uago e Andrea Luporini

Contrasti fotografici prosegue con Gino D'Uago e Andrea Luporini

Sarzana - Val di Magra - Continuano gli appuntamenti della serie Contrasti, il ciclo di incontri e seminari di approfondimento di Spazi fotografici, con protagonisti appartenenti al panorama artistico nazionale. L'incontro dal titolo "Fotografia e Arte. Lo slittamento dell'immagine", vedrà come protagonisti gli artisti Gino D'Ugo e Andrea Luporini, attivi a livello nazionale e internazionale e collaboratori nella programmazione annuale di FourteenArtellaro - Osservatorio per l'arte contemporanea, di cui Gino D'Ugo è direttore artistico e curatore.

Ospiti e tema della serata:
Gino D'Ugo (Roma, 1968) è un artista con base a Lerici che opera con la scultura, la pittura, la fotografia e la parola. Diplomatosi in Scultura presso l'Accademia delle Belle Arti di Roma, con studi in pittura presso la Sommerakademie di Salisburgo, ha partecipato sin da giovane a simposi internazionali e ottenuto negli anni riconoscimenti come il Premio scultura Filippo Albacini presso l'Accademia Nazionale di San Luca di Roma, il Premio Kunst und Nature in Muritz NationalPark, il Premio Massenzio, con pubblicazioni e interviste su testate nazionali e internazionali. Dopo la prima personale al Foyer del Teatro Furio Camillo di Roma ha esposto in contesti come il Teatro degli Artisti di Simone Carella, Mestrovic Pavillon di Zagabria ("La fine del nuovo cap XIII" a cura di Paolo Toffolutti), Area Ex Ceramica Vaccari (#NoPlace4 a cura di Umberto Cavenago), Arteporto - Porti Imperiali di Claudio e Traiano (a cura di Sandro Polo e Silvia Calvarese), Fino al cuore della rivolta. Festival della Resistenza, Gate 26A (Modena), 16 Civico (Pescara). Sul territorio collaborazioni ed esposizioni come "Collettiva" con Jacopo Benassi, Francesco Bruno C., Lorenzo D'Anteo presso studio Baus (La Spezia, 2007), "A Travers" (Lerici); "Out... The World" (con testo critico di Enrico Formica); "Piattaforma per RUN" (opera site-specific) con Dino Baudone, a cura di Jaya Maria Vittoria Cozzani. Invitato nel 2016 a esporre nello spazio indipendente di Fourteen ArTellaro vi presenta il lavoro "Perdutamente t'amo"; successivamente, in qualità di Direttore Artistico e Curatore dello spazio, delinea diverse tematiche per la programmazione annuale delle esposizioni come "Eppur si muove" e "La superficie accidentata" (in corso).

Andrea Luporini (La Spezia, 1984) è un artista che opera principalmente con la fotografia, alla quale si è interessato dopo gli studi universitari utilizzando la macchina fotografica del padre. Dopo un iniziale percorso da fotoamatore ha cominciato la frequentazione e collaborazione con il circolo ARCI Btomic di La Spezia in cui, grazie alla quotidiana osservazione della vita degli artisti che lo frequentavano, ha potuto elaborare l'apparato etico e teorico che ancora oggi accompagna il suo percorso. Nel suo lavoro sono frequenti i concetti spaziali appresi durante il corso di Geografia del professor Franco Farinelli all'Università di Bologna che si manifestano in un approccio alla fotografia vicino all'antropologia culturale sia nel caso di ricerca documentale che introspettiva. Ha frequentato il Master di Alta Formazione sull'Immagine Contemporanea di Fondazione Fotografia Modena, che oggi conserva nella sua collezione permanente la serie "A misura di braccio" (nel 2016 premiata). Con pubblicazioni e riconoscimenti ha realizzato mostre in importanti contesti: fra le più recenti segnaliamo almeno "Today, Tomorrow and the Day After Tomorrow" presso Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (Torino) e "OM" al MACRO - Museo d'Arte Contemporanea Roma. Attivo a partire dallo spezzino collabora con diversi artisti e affianca Gino D'Ugo nella programmazione di Fourteen ArTellaro.

L'evento è pensato per conoscere il loro lavoro, quello che insieme producono e realizzano - nel territorio e fuori dal territorio -, come Fotografia e Arte possono dialogare e dialogano. Dove iniziano e finiscono le immagini oggi, cosa significano.

Agenda:
18.15 - 18.30 - Registrazione
18.30 - Welcome e Introduzione
18.45 - 20.30 - Dibattito

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News