Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 24 Settembre - ore 09.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Con la Soffitta nella strada torna anche l'arte in Cittadella

Tutto pronto per la 55esima edizione che sarà accompagnata anche dalle opere "Sarzana illuminata" con diciotto tele del Settecento. Italiani: "Antiquariato alla Firmafede? Ne parleremo prima possibile".

a sarzana dal 3 al 18 agosto
Con la Soffitta nella strada torna anche l'arte in Cittadella

Sarzana - Val di Magra - Rilanciare la manifestazione e gettare le basi riprendere appena possibile anche il discorso con la mostra dell'antiquariato in Cittadella. Questi gli obiettivi che si sono dati gli esperti modenesi Augusto Bulgarelli e Andrea Lodi di Cooperarte ai quali il Comune di Sarzana ha affidato l'organizzazione della 55esima edizione della Soffitta nella strada, che tornerà nel centro storico dal 3 al 18 agosto con una novità importante. Quest'anno infatti il mercatino che ha a lungo caratterizzato le estati cittadine sarà affiancato anche da una mostra d'arte a tema che si terrà negli spazi espositivi della Fortezza Firmafede, dove negli stessi giorni sarà possibile ammirare le opere di artisti del Settecento come Ercole Graziani, Giuseppe Bonito, Carlo Antonio Crespi, Giovanni Camillo Sagrestani, Pietro Rotari, Felice Rubbiani. “Sarzana illuminata” - questo il titolo scelto per la mostra ad ingresso gratuito - si aprirà sabato e proseguirà per tutta della durata della Soffitta, impreziosita il primo e l'ultimo giorno dalle conferenze dei professori Emilio Negro e Pierluigi Carofano che l'hanno curata.

“Sarà un'edizione particolare per diversi motivi – ha sottolineato stamani l'assessore al turismo Italiani – dopo un periodo nel quale aveva subito il contraccolpo notevole dall'andamento degli ultimi anni sempre più deludenti, con pochi operatori e scarsa qualità, se non avessimo dato una sferzata per risollevarla ci saremmo ritrovati con dieci o quindi operatori e tutti di “collanine”. Il risultato ottenuto invece è stato importante perché siamo arrivati a 59 espositori (che potrebbero salire a 75 alla vigilia) tutti di qualità. Per quanto riguarda la mostra in Cittadella sarà accompagnata anche da alcune repliche di dimensioni ridotte che saranno esposte in diverse attività del centro storico. La mostra dell'antiquariato? Vorremmo tornare a parlarne il prima possibile”.

“Il mercato dell'antiquariato sta attraversando la peggior crisi degli ultimi 50 anni – ha sottolineato Lodi – e per una sua ripresa occorreranno almeno 5 anni. È importante essere riusciti a fermare la discesa della Soffitta arrivando ad avere la migliore qualità nelle condizioni che un mercato può offrire visto che ad esempio alcuni operatori hanno scelto di affittare dei fondi per esporre lì la merce più pregiata. Per tornare a pensare all'antiquariato in Cittadella – ha concluso – dobbiamo ripartire dalla Soffitta facendola tornare al suo antico splendore puntando anche su oggetti degli anni Sessanta e Settanta che oggi vanno per la maggiore”.

Fra le novità di quest'anno c'è anche la modifica alla dislocazione dei posteggi assegnati, con particolare attenzione dedicata soprattutto agli operatori del settore dei mobili che, per la prima volta, vedranno ben diciassette espositori in piazza Matteotti, consentendo una maggior fruibilità delle strade più strette.
Le bancarelle saranno aperte dalle 17 alle 24.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News