Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 20 Ottobre - ore 13.35

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Comunità e periferie, Riccardi: "L'integrazione è la nuova sfida"

Il fondatore della Comunità di Sant'Egidio ha aperto la quindicesima edizione: "La carta della paura giova solo nel breve termine".

Festival della Mente
Comunità e periferie, Riccardi: "L'integrazione è la nuova sfida"

Sarzana - Val di Magra - "L'ottimismo ingiusto verso la globalizzazione ha lasciato spazio ad un pessimismo fatto di tante paure". Così Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant'Egidio al quale oggi è spettato l'onere e l'onore di aprire con la sua lectio la quindicesima edizione del Festival di Sarzana. "Comunità o l'eclissi del noi", questo il titolo dell'intervento che ha affrontato ed esaminato tanti temi dell'attualità ma anche un periodo di "diffusa spinta alla socializzazione comunitaria" come quello del 1968 e dei suoi "movimenti molto contraddittori".

"Questo festival e la sua atmosfera - ha sottolineato l'ex ministro - ci fanno discutere e incontrare, ci fanno sentire l'uno il bisogno dell'altro in un momento in cui viviamo una forte tensione comunitaria". Riccardi si è poi soffermato su "paura" e sicurezza, temi che quotidianamente alimentano il dibattito pubblico. "Abbiamo paura di una storia troppo grande, ormai queste cose sono prioritarie in ogni proposta politica ma chi gira il mondo quando torna in Italia si accorge che le nostre città sono sicure. Giocare la carta della paura - ha osservato Riccardi - giova nel breve ma non a lungo termine, ragioniamo su categorie razziali che paiono assurde perché l'Italia dal punto dell'adozione di stranieri è una potenza. Sono passati 80 anni dalle leggi razziste contro gli ebrei e da durissime repressioni che non ricordiamo".

Poi sulle periferie: "L'integrazione è la nuova sfida dei nostri quartieri e in Italia nonostante l'alto numero di migranti non è andata così male grazie all'altro numero di stranieri impegnati nel lavoro domestico. L'impatto dell'immigrazione rivela la povertà comunitaria del tessuto umano delle periferie che dobbiamo rammendare o saranno problemi gravi. Bisogna misurarsi con le paure dell'uomo moderno - ha concluso - e incentivare il vivere con responsabilità comunitaria".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News