Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 27 Settembre - ore 16.35

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Cocktail Fest, la terza edizione si farà

Il tour all’interno degli undici bar di Sarzana che aderiscono all'iniziativa, partirà venerdì 31 luglio. Ospite speciale quel Michele Venturini che a Londra ha sfondato nel mondo dei Bars Manager.

il motto: "Make the weekend Great again"
Cocktail Fest, la terza edizione si farà

Sarzana - Val di Magra - Decidere di organizzare il Cocktail Fest durante questo folle 2020 è stata una scelta comprensibilmente difficile. Perché veniamo da un periodo complicato, pieno di dubbi, di incertezze, di paura. E organizzare un festival come questo comporta ben più problemi di quelli che appaiono dall’esterno. Ma l'organizzazione ha fatto miracoli ed ora è pronta: la terza edizione del Cocktail Fest è finalmente alle porte. Il tour all’interno dei bar di Sarzana inizierà venerdì 31 luglio e termineràdomenica 2 agosto. In questo nuovo capitolo le novità non mancano. Purtroppo non sarà più presente il Pazza Idea, ma si sono aggiunti al gruppo due locali di grande qualità, ovvero Bart Le Boom e Club One Eight. Saranno quindi 11 i bar partecipanti a questa edizione. Visto che l’offerta dei bar è aumentata e ci sarà quindi un assaggio in più, il ticket per partecipare costerà 16€. "Il nostro obiettivo - spiegano i promotori - è quello di mostrare l’aspetto creativo e culturale del settore del beverage sarzanese".

La manifestazione, proprio come nel caso delle prime due edizioni, si articolerà in un tour all’interno dei bar della città: sarà sufficiente recarsi allo stand Punto Zero in Piazza Luni (dalle 17 alle 24), acquistare il ticket dal valore di 16€, che corrisponde a 11 assaggi (3 cl ciascuno), e presentarsi in ognuno degli undici bar aderenti all’iniziativa per ritirare il proprio assaggio, fino a completare la degustazione.  I bar partecipanti sono Pini, Lola, Le Boucanier, Le piccole delizie, Gemmi, Caffè del Teatro, Kulchure, Club One Eight, Bart Le Boom, Il principe, Gran caffè. Ogni bevanda è un cocktail particolare, lontano dai soliti standard, uno diverso per ogni bar: ingredienti di prima qualità che formano bevande che vanno dal dolce allo speziato, dal molecolare al profumato, dalla semplice variante all’idea totalmente innovativa. I cocktail di questa edizione incarnano lo spirito dell’estate: le creazioni sono state prodotte con l’idea di
portare freschezza e una ventata di novità. "Un’altra importante novità è rappresentata da quello che sarà il fornitore ufficiale dell’evento, ovvero Prinz, un’azienda di Firenze che si è mostrata fin da subito molto attiva nel sostenerci e che crede molto in noi e nel percorso di crescita che abbiamo intrapreso" - continuano gli organizzatori.

A sostenere Punto Zero è presente anche Michele Venturini, noto barmanager Sarzanese che, dopo molte esperienze nel nostro paese, è sbarcato a Londra dove si è fatto strada nel mondo della miscelazione, ricevendo onori e meriti nella metropoli britannica. Proprio come l’edizione precedente, verranno inseriti dei workshop con esperti del settore. "Nei prossimi giorni invece, renderemo noti sui nostri account social media e sul nostro sito www.cocktailfest.it gli 11 Cocktail di questa nuova edizione".

Programma Workshop Cocktail Fest 2020
Luigi Manzo
Sabato 1 Luglio ore 18:30
Solo speach no assaggi
Curiosità e storie sui nuovi cocktail IBA
Il 2020 è l'anno della nuova codificazione IBA. Ne approfitteremo per presentarvi i nuovi, tra i più interessanti (e magari rinfrescanti). Ma non aspettatevi solo ricette, bensì anche strategie di marketing che orientano (inconsapevolmente) le scelte del pubblico, alcune svelate per la prima volta al grande pubblico. 

Roberto Lauriana
Venerdì 31 luglio ore 18.30
Speach + Assaggi
Roberto Lauriana, insegnante di Enogastronomia Sala e Vendita presso l’IPSSEOA G. Casini di La Spezia; Formatore per conto di AIBM Project (Associazione Italiana Bartender e Mixologist); Degustatore Ufficiale AIS (Associazione Italiana Sommelier) Liguria; Assaggiatore di Formaggi ONAF (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggio) ed Idrosommelier ADAM (associazione Degustatori Acque Minerali).
 
L'incontro: “Tecniche di analisi sensoriale dei Cocktails”
L’incontro, si propone di presentare le tecniche di analisi sensoriale rivolte alle bevande miscelate. Oggi sono numerose le associazioni in Italia che si occupano delle analisi organolettiche, di diverse bevande, come vino, birra, grappa o altri importanti distillati o della degustazione di alimenti come formaggi (ONAF) o salumi (ONAS), ma sui cocktails, mai nessuno ha pensato di fare una codificata indagine analitica, utilizzando una terminologia specifica ed una scheda che prendesse in esame i tre momenti fondamentali: quello dell’aspetto, quello dei profumi e quello del gusto. Pertanto il workshop in oggetto intende dimostrare che attraverso una terminologia semplice e didattica è possibile spiegare perché un cocktail risulta costruito correttamente, utilizzando con naturalezza i sensi di cui disponiamo.

Marco Graziano

Domenica ore 18.30
Speach + Assaggi
Il Rum bianco, solo per la miscelazione o anche distillato di qualità?
Dall'epoca di Bacardì e la sua rivoluzionaria visione del ron ligero, come si è evoluto e trasformato il rum unaged?... Rimasto solo come componente per la miscelazione in prodotti che si assomigliano uno all'altro o è anche un distillato di qualità che esprime tradizione e territorio? Un viaggio su diverse isole per capire come nascono prodotti di grande qualità ancor prima di entrare in botte...

Davide Garazzini

con Origine Green Spirits
Venerdì 31 Luglio ore 14
Speach + Assaggi
Davide Garazzini e Origine Green Spirits produttori di Gin gino e di molti altri prodotti interessanti, parleranno di "produzione di distilliati e liquri bio/organici" nel mondo della Miscelazione del 2020. Racconteranno la loro esperienza diretta di oltre 15 anni di lavoro nel settore come produttori bio e faranno assaggiare alcuni loro prodotti.

Michele Venturini

Domenica 2 ore 14
Solo speach no assaggio

Londra e la figura del Bar Manager

La Masterclass è rivolto a coloro che vogliono apprendere tutti i criteri per la corretta gestione di un'attività
ma non solo anche ai non appassionati del beverage.

Programnma :
- Intro Michele Venturini e Cahoots London
- La loro forza, numeri, feedback
- Organigramma vincente (da ripetere in realtà più piccole)
- L'importanza del Team, come motivare e farlo crescere (internal Academy)
- “Be a leader”e creare una linea guida
- La gestione di un locale a 360°
- Focus on Customers service
- Menu’: brain storming, be consistent and creative

Michele Venturini Bar Manager da più di cinque anni in uno dei locali più conosciuti e stimati nella capitale inglese. Nato e cresciuto tra Toscana e Liguria, dopo 15 anni di esperienza in locali importanti, Cocktail Bar di spicco,lascia l'Italia per la Citta del Bere Mondiale, Londra. Con il grande aiuto del suo team porta Cahoots in 5 anni a Grandi Riconoscimenti e awards come: “Best Opening Cocktail Bar nel 2015” per la rivista GQ, Runner up “Best themed Menu “per Imbibe 2016 50 World best Bars Discovery 2019. Fra gli omportanti riconoscimenti personali il terzo posto per la Rivista Bargiornale come “best italian abroad” nel 2016, terzo Best Bar Managers Uk per Ia rivista “Class” nel 2018. Quarto posto per la Rivista Bargiornale come “best italian abroad” nel 2019. Ordine di Merito conferito nel 2018 come rappresentante Italiano del Bere nel mondo. Tante collaborazioni con importanti Brands portano Michele in giro per l'Europa tra Master class e Guest Shift . Dopo 5 anni di grande successi la compagnia Inception Group decidere di ampliare il Cahoots aggiungendo altri due piani e tre bar, Michele diventa così Bars Manager con un team di 30 Bartenders.

Sabrina Galloni

Sabato 1 Agosto ore 14
Speach + Assaggi
L’importanza della Materia prima (distillazione fermentazione)
Sabrina Galloni (spirits specialist prinz)
Stefano cicalese (master distiller Peter in Florence)
Marco Giuridio (esperto spirits bio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News