Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 17 Settembre - ore 20.02

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Maccheronata" con l'Accademia del Gusto per il centenario di Alberto Sordi

"Maccheronata" con l'Accademia del Gusto per il centenario di Alberto Sordi

Sarzana - Val di Magra - Cento anni fa il 15 giugno 1920 nasceva il grande attore e regista Alberto Sordi. Per ricordarlo l’Accademia del Gusto ha organizzato una simpatica “maccheronata” presso il Ristorante La Trigola a Santo Stefano di Magra. Nel corso della serata, introdotta dal Presidente Nicola Carozza, la convivialità dei commensali è stata vivacizzata dal ricordo artistico e culturale del grande Albertone nazionale. Per l'occasione, è stato invitato un ospite già noto ai soci dell’Accademia, il critico cinematografico Lorenzo Moretti che ha intrattenuto i presenti raccontando alcune curiosità avvenute nel corso della carriera dell’attore e regista romano (il confronto con Fellini, suo coetaneo, la battuta di Nanni Moretti nel film Ecce bombo che Sordi incontrerà molti anni dopo ai David di Donatello, fino all’intervista rilasciata a metà degli anni Sessanta ad un giovane giornalista di nome Dario Argento). Nella parte centrale dell’intervento, Moretti si è soffermato su una breve lettura di uno dei film più noti e divertenti di Alberto Sordi: Le vacanze intelligenti , terzo episodio del film collettivo Dove vai in vacanza? (co-diretto nel 1978 da Mauro Bolognini, Luciano Salce e lo stesso Sordi). Moretti ha spiegato la vincente scelta del Sordi regista di utilizzare nel suo episodio proprio il cibo come elemento di conflitto tra i due genitori (la moglie era simpaticamente interpretata da Anna Longhi) che devono mettersi a dieta, e i tre figli che invece vorrebbero «omologarli», facendo emergere, in uno spassoso sfondo vacanziero, la difficoltà di comunicare tra generazioni all’interno di una società che si stava trasformando. In conclusione, Moretti ha citato il film simbolo della carriera di Sordi, Un americano a Roma (1954) di Steno, di cui la cui battuta «Maccarone, m’hai provocato e io ti distruggo! Io me te magno!» e la relativa inquadratura che immortala l’attore mentre mangia energicamente gli spaghetti, sono entrate nella storia del cinema italiano. Nel menu della serata concordato con lo chef Luigi Niccoli dagli Accademici Valter Taglieri e Mariella Zelioli non sono mancati i “mitici” maccheroni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News