Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 24 Aprile - ore 20.25

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Federico III riconobbe centralità di Sarzana che oggi rivendichiamo"

Il sindaco Ponzanelli: "Con il Museo Diocesano incrocio virtuoso di conferenze, storia e cultura".

celebrazioni per i 550anni
"Federico III riconobbe centralità di Sarzana che oggi rivendichiamo"

Sarzana - Val di Magra - Sala consiliare di Palazzo Roderio gremita per l'iniziativa che ha celebrato i 550 dalla nascita della “città di Sarzana” anche dal punto di vista dell'amministrazione civile grazie all'imperatore Federico III. Un momento ricordato il 4 gennaio con l'incontro “Da Mastro Guglielmo a Francesco secondo Giotto – un viaggio nella storia e nella cultura di Sarzana” organizzato dal Comune con l'associazione Caffè Letterario Ligustico.
Relatore della presentazione, che si è avvalso di una sofisticatissima tecnica di zoom, è stato il professor Roberto Filippetti, grande esperto dell'iconologia giottesca ed innamorato dei nostri capolavori medievali fra Toscana e Liguria.
“Abbiamo scelto di raccontare e rendere omaggio alla nostra storia millenaria – ha detto il sindaco Ponzanelli - proprio partendo dall’arte e dalla Croce di Mastro Guglielmo: patrimonio inestimabile della nostra città, e la più antica croce lignea dipinta di cui si conoscano autore e datazione. Un intreccio tra arte e cultura cattolica e Cristiana che è essenza stessa della nostra storia: e la Croce lignea è l’inizio di un viaggio, che abbiamo percorso per altri 900 anni e che percorriamo oggi insieme all’illustre Professor Filippetti. Il Museo Diocesano ha presentato alla città la storia del diploma e della concessione del rango di città a Sarzana: oggi restituiamo il favore, in un incrocio virtuoso di conferenze, storia e cultura. E se il Museo ha raccontato la storia della nostra città, noi raccontiamo la sua bellezza che è arte e che è al riparo dal mistero dello scorrere del tempo Un viaggio nell’arte, che è il Miglior linguaggio con cui raccontare la nostra storia unica e millenaria”.
“Federico III – ha proseguito – riconobbe a Sarzana la sua centralità e il rango di città e di erede dell’antica Luni. Una centralità che è storia millenaria di questa città, in un filo che lega secoli di arte, cultura e grandi figure storiche. La stessa che rivendichiamo oggi nella nostra azione politica e amministrativa, la stessa centralità di cui con grande orgoglio mi sento rappresentante oggi come Sindaco esattamente 550 anni dopo quel diploma”.

Dopo la presentazione del Sindaco il professor Filippetti ha spaziato da Mastro Guglielmo a Giotto, fino a Federico III e alla storia sarzanese, offrendo alcune chicche come il commento e omaggio di Papa Benedetto XVI alla croce di Mastro Guglielmo nel corso del discorso tenuto nel settembre 2007 all'abbazia di Heilingenkreutz in Austria quando ricordò come “il crocifisso che si trova nel Duomo di Sarzana mostra lo sguardo “del Dio che ama” volto ad ogni uomo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News