Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 29 Settembre - ore 22.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Vendevano abusivamente veicoli usati, scatta il sequestro

Contestate sanzioni amministrative per 15mila euro, sequestro elle attrezzature e strumentazioni utilizzate per l’esercizio delle attività.

A SARZANA
Vendevano abusivamente veicoli usati, scatta il sequestro

Sarzana - Val di Magra - Nella mattinata di ieri la squadra amministrativa della Questura della Spezia unitamente a personale della Squadra di P.G. della Sezione Polizia Stradale della Spezia ha effettuato un controllo amministrativo a Sarzana presso un esercizio commercialedi riparazione e vendita di veicoli usati, ampiamente pubblicizzato sui social per offerte vantaggiose a stranieri privi di permesso di soggiorno o clienti sprovvisti dei dovuti documenti. A seguito del controllo è emerso che il titolare non ha mai presentato al Comune di Sarzana la S.C.I.A. prevista per tali attività. Risultando pertanto l’esercizio commerciale totalmente abusivo, la Polizia Stradale ha contestato sanzioni amministrative per un ammontare complessivo di 15.000 euro.

In particolare il titolare, 50enne polacco residente a Sarzana, veniva sanzionato amministrativamente per: violazione artt. 190/1-3 e 258/2 DLGS 152/2006 per mancanza tenuta registro di carico e scarico di rifiuti pericolosi, con sanzione di Euro 4133,33; violazione art 115/1 e 17bis/1 RD 773/1931, per aver esercitato un’agenzia di affari per la vendita di veicoli usati in assenza della prescritta segnalazione certificata di inizio attività, con sanzione di Euro 1032,00; violazione art. 141/1 LR Liguria nr.1/2007, per aver esercitato l’esercizio di commercio di vicinato in assenza della prescritta SCIA, con sanzione di Euro 5164,00; violazione art. 10/2 L. 122/92, per aver esercitato l’attività di autoriparazione senza aver presentato, presso la Camera di Commercio, la segnalazione certificata di inizio attività,
con sanzione di Euro 5164,00.

Gli operatori hanno altresì proceduto al sequestro amministrativo, ai fini della confisca, delle attrezzature e strumentazioni utilizzate per l’esercizio delle attività. Infine il titolare verrà denunciato in stato di libertà alla competente A.G. per “Deposito incontrollato di rifiuti pericolosi”, ai sensi degli artt. 192 comma 1, 183 comma 1 lett. Bb, 256 comma 1 lett. A) e b) e successive modifiche, del DLGS 152/06, violazioni in materia di tutela ambientale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News