Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Agosto - ore 11.57

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Un'abitudine estiva sempreverde, la “truffa dello specchietto”

Nomade siciliano denunciato dai Carabinieri: una pratica criminale che non tramonta proprio mai. Attenzione massima perché ci provano ancora e a volte ci riescono...

a Castelnuovo Magra
Un'abitudine estiva sempreverde, la “truffa dello specchietto”

Sarzana - Val di Magra - Quello di simulare un contatto con un’altra macchina in transito e poi tentare di estorcere un po’ di denaro a titolo di risarcimento per il danneggiamento dello specchietto retrovisore è una modalità ormai ben nota di truffa ma non per questo meno insidiosa. La cosiddetta “truffa dello specchietto” ha infatti modalità ben collaudate nella sua apparente semplicità: il truffatore, a bordo della propria auto, o nelll’incrociare oppure, più sovente, nel farsi superare dal veicolo del malcapitato di turno, simula di essere stato urtato ed insegue la vittima designata fino a costringerla a fermarsi, lamentando poi che il presunto contatto avrebbe causato la rottura del proprio specchietto laterale e mostrando i danni (in realtà uno specchietto già rotto, mentre quello buono è spesso custodito nel bagagliaio), proponendo poi di farsi risarcire il danno in contanti al momento, a volte con le buone, suggerendo di evitare di denunciare il danno all’assicurazione per evitare rincari, oppure con modi più bruschi, soprattutto in caso di persone anziane.

È quello che ha tentato ieri un “camminante”, nomade sinti di origine siciliana, ai danni di un pensionato, che tuttavia non si è lasciato ingannare dall'impostore e, allontanatosi, ha contattato immediatemente i carabinieri della locale stazione, quella di Castelnuovo Magra. I militari, dopo una breve indagine, sono riusciti ad individuare il reo, già noto alle forze dell’ordine per una serie di precedenti simili. Il consiglio, in questi casi, è quello di non scendere dal proprio veicolo, contattando subito il 112 per spiegare l’accaduto, evitando di cedere al ricatto ed annotando mentalmente tutti i particolari quali modello, colore e targa dell’auto, così da aiutare, come è successo in questo caso, la tempestiva identificazione del responsabile della truffa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News