Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Ottobre - ore 17.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Tenta di vendere dei pappagalli in via d'estinzione, denunciato

l'operazione del cites
Tenta di vendere dei pappagalli in via d'estinzione, denunciato

Sarzana - Val di Magra - Tre esemplari di pappagallo cenerino sequestrati e una vendita non consentita. A entrare in azione sono stati i militari del Nucleo Carabinieri Cites della Spezia, il cui compito è far rispettare la Convenzione sul commercio internazionale delle specie animali e vegetali minacciate di estinzione hanno eseguito su delega della Procura il sequestro di tre esemplari di Psittacus erithacus, altrimenti conosciuto come pappagallo cenerino.
A Santo Stefano di Magra un allevatore amatoriale in legittimo possesso di una coppia prelevata in natura ha invece offerto in vendita proprio pappagalli cenerini figli della coppia originaria.
Inoltre il prezzo richiesto era inferiore (circa la metà) del valore di mercato normalmente osservato per i cenerini di libera vendita, ossia per gli esemplari nati da coppie già nate in cattività.
Questo allo scopo di “adescare”, per così dire, potenziali acquirenti consapevoli o meno del fatto che la compravendita era vietata e che non sarebbero mai diventati i proprietari. Infatti questi esemplari (quelli regolarmente commerciabili) vengono venduti a un prezzo medio di 1300 euro mentre negli annunci attenzionati il prezzo medio era di circa 700 euro. I Carabinieri CITES hanno monitorato la situazione e svolto approfonditi accertamenti, scoprendo quanto questo tipo di criminalità si stia ormai diffondendo anche nello spezzino. Un tipo di crimine che s’inserisce in un ambito normativo di nicchia, poco conosciuto dalle persone nonostante il commercio illegale di specie animali e vegetali sia, a livello internazionale, il quarto dopo quello di stupefacenti, armi ed esseri umani. Pertanto la Procura ha disposto i provvedimenti di perquisizione e sequestro per l’allevatore di Santo Stefano di Magra.
La specie degli esemplari sequestrati : “E’ molto ricercata – spiegano dal Cites - in quanto i cenerini sono considerati i migliori imitatori tra tutti i pappagalli e ritenuti tra gli uccelli più intelligenti tanto che il numero di esemplari presenti in natura è andato via via diminuendo. Pertanto al fine prevenire un eventuale pericolo di estinzione la Conferenza degli Stati parte del Cites ha, dal 2017, elevato il livello di protezione. Una delle conseguenti restrizioni è quella che gli esemplari nati in cattività ma da coppie prelevate in natura non possono essere oggetto di compravendita. Quindi i soggetti che detengono lecitamente coppie prelevate in natura possono continuare e detenerli ma non possono vendere nè la coppia originaria né i loro figli. La norma in questi casi prevede solo il materiale spostamento da un luogo all’altro ma vieta il passaggio di proprietà”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pappagalli cenerini sequestrati dal nucelo Cites


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News