Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 19 Aprile - ore 21.01

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Se ne è andato il professor Bufano, una vita per il sapere

Una lunga avventura cominciata in Puglia, passata per Milano, approdata a Sarzana. Tra fede e incontri illustri. Olmi, Ungaretti, Quasimodo.

Aveva 94 anni
Se ne è andato il professor Bufano, una vita per il sapere

Sarzana - Val di Magra - Nelle scorse ore si è spento a Sarzana, a 94 anni, il professor Francesco Bufano. Al termine di una lunga e appassionante vita e una manciata di settimane prima di diventare bisnonno. I funerali si terranno martedì mattina alle 10.00 alla concattedrale di Santa Maria. Di seguito, il ricordo del nipote Emilio.

Si è spento prima che la sua memoria lo tradisse davvero: il suo conforto negli ultimi giorni è stata una terzina del Paradiso. Come ogni cosa che lo interessava (ossessionava), era finita appuntata su un foglietto un po' ingiallito. Tanti affollavano e ispessivano la sua agenda.

«L'un fu tutto serafico in ardore;
l'altro per sapienza in terra fue
di cherubica luce uno splendore.»

Era nato a Cisternino nel 1924.
Suo padre, Guardia Regia e convinto monarchico, si era congedato nel 1922 (allo scioglimento del corpo) per non diventare Milizia Volontaria fascista, ed era tornato a fare il contadino.
Sua madre morì nel 1926. Due anni più tardi la poliomielite ne segnò il corpo ma anche il destino (scamperà la coscrizione).
Nei primi anni '30, un ragazzino di Martina Franca, seminarista a Monopoli, perse la vocazione e liberò una borsa di studio. La Curia decise di dividere in due la rendita: una metà cambiò il corso della sua vita di bambino, allora garzone di un calzolaio.
Uscì dal seminario poco prima dell'esame di maturità classica. Partì per Milano subito dopo la fine della Guerra, con una lettera di referenza procacciata da un suo cugino. Grazie a questa, durante i primi anni di università, fu ospite nel convento di Corsia dei Servi, dove lavorò come segretario particolare di Padre David Maria Turoldo.
Conobbe Ermanno Olmi, Luigi Pistilli, Giovanni Testori. Giandomenico Pisapia gli chiese di aiutare il figlio Giuliano a salvare un anno di ginnasio (mio nonno gli consigliò di farlo bocciare!).
Si laureò in lettere antiche con una tesi in archeologia sul Museo Apulo di Lucera.
Ebbe i primi incarichi da insegnante. Incontrò Lucetta, collega a Gardone Riviera. Viaggio di nozze a Bogliasco.
Uno dei suoi alunni al Liceo Berchet di Milano, Giacomo Manzù, lo invitò nel laboratorio del padre per assistere al varo delle porte della cattedrale di Salisburgo: qui conobbe Ungaretti e Quasimodo.
Vinta una cattedra nei Licei Classici, arrivò a Sarzana (scelta perché vicina a Berceto, città natale di Lucetta).
Fino al 1990, ha imperversato, arcigno e severo, al Ginnasio del Liceo Parentucelli. Alle mie domande impertinenti di bambino ha sempre risposto che i suoi studenti più brillanti sono stati Paolo Zanetti e Angelo Tonelli.
L'ho conosciuto soltanto nella mitezza degli anni della pensione: il liceo classico era rimasto per lui la principale categoria ordinante della società. Ho sempre amato solleticarne l'animo polemico, curioso e analitico. Durante gli ultimi anni, trascorsi quasi esclusivamente in casa con al fianco la fida Liliana, non ha mai smesso di coltivare la sua ricerca: etimologia, scritture sacre, ma soprattutto vite dei santi. Santi maggiori e minori, di tutte le epoche, di tutte le latitudini.

Ricercare per curiosità, sapere per il piacere di farlo, appuntare per non dimenticare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News