Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 04 Luglio - ore 10.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Il paradiso degli Zippo in vendita su Facebook, ma era merce rubata nel 2018

Accendisigari e oggettistica di valore spariti due anni fa da un capannone di Vezzano venduti in rete da un 27enne spezzino.

denunciato per ricettazione
Il paradiso degli Zippo in vendita su Facebook, ma era merce rubata nel 2018

Sarzana - Val di Magra - Due anni abbondanti di indagini, poi una parte del materiale sparito dai capannoni è saltato fuori. Era in casa di un ex dipendente, a cui i carabinieri della stazione di Vezzano Ligure sono arrivati setacciando la rete senza sosta e seguendo il proprio intuito. Così sono risaliti all’identità del soggetto che, attraverso Facebook, aveva messo in vendita accendini ed oggettistica di valore rubati dal deposito della Zippo, nota marca di articoli per fumatori che ha una base logistica nella provincia spezzina.
Era il febbraio del 2018 quando l’amministratore delegato della società Zippo Italia srl si era recato al comando per denunciare il furto di un ingente quantitativo di accendisigari ed altri oggetti con marchio depositato della società. Da allora i militari non hanno mai interrotto la ricerca della refurtiva, non tralasciando di monitorare i marketplace digitali in cui si trova in vendita di tutto. In questo modo si sono imbattuti nell'annuncio Facebook di un 27enne spezzino, risultato in passato proprio alle dipendenze della ditta con sede a Vezzano, che offriva accendini ed altri oggetti marcati Zippo a prezzi stracciati rispetto al valore di mercato.
Insospettiti, i carabinieri hanno richiesto all’autorità giudiziaria della Spezia l’emissione di un decreto di perquisizione dell’abitazione del giovane. Così, alle prime luci dell’alba di oggi, si sono presentati a casa del ragazzo ed hanno proceduto alla perquisizione dei locali. Qui sono saltati fuori 250 accendisigari e molti altri oggetti, tra cui occhiali da sole, portamonete ed accessori marcati Zippo, riconosciuti dal denunciante tra quelli rubati. L’operazione si è conclusa con il sequestro della refurtiva, il cui valore è stimato in alcune decine di migliaia di euro, e la denuncia del giovane per il reato di ricettazione. Ora rischia una pena fino a 8 anni di reclusione e 10mila euro di multa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




Contagi e vittime sono in calo da tempo in Italia e i numeri del Covid sono quelli che si registravano a febbraio nei primissimi giorni della futura pandemia. Voi quali sensazioni avete oggi?














Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News