Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Settembre - ore 16.31

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Eroina nascosta in cucina e camera da letto, donna in manette

Carabinieri protagonisti in due diverse operazioni: ad Arcola guai per una spacciatrice. In Val di Vara 28enne trovato con addosso ben 47 dosi di cocaina di elevata purezza.

blitz dei militari sarzanesi
Eroina nascosta in cucina e camera da letto, donna in manette

Sarzana - Val di Magra - Negli ultimi giorni, al termine di due distinte operazioni, i carabinieri di Sarzana hanno arrestato una donna ed un uomo entrambi con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. La donna, 55enne e residente ad Arcola, già nota alle forze dell’ordine per pregressi episodi di detenzione di droga a fini di spaccio e per tale motivo detenuta agli arresti domiciliari, è stata arrestata poichè, durante una visita domiciliare per la verifica del rispetto delle prescrizioni imposte dal Giudice, è stata trovata in possesso di oltre 70 grammi di eroina, nascosti in cucina e in camera da letto, già suddivisi in dosi pronte per essere immesse nel circuito clandestino degli stupefacenti e destinate al mercato illegale della Val di Magra, dove avrebbero potuto fruttare fino a 4.000 euro di illecito guadagno. Nel corso della perquisizione nell’abitazione della donna gli uomini dell’Arma hanno anche scovato e sequestrato due bilancini di precisione e materiale vario utilizzato per il taglio e confezionamento dello stupefacente, oltre a 700 euro in contanti, ritenuti provento di precedenti cessioni di stupefacente, ed un flacone con 500 millilitri di metadone privo della prescritta etichetta identificativa. La donna è stata condotta presso la casa circondariale femminile di Genova Pontedecimo a disposizione dell’autorità giudiziaria spezzina che ha convalidato l’arresto e disposto la custodia cautelare in regime di arresti domiciliari.

Il secondo arresto ha riguardato un 28enne incensurato, di origini magrebine, sorpreso nel corso di una operazione dei militari di Sarzana coadiuvati dalla pattuglia dei carabinieri di Ceparana, che lo hanno individuato nel corso di un servizio di controllo del territorio mentre si aggirava con fare sospetto lungo la strada provinciale al confine tra i comuni di Calice al Cornoviglio e Beverino. L’uomo era in compagnia di un connazionale ed alla vista delle pattuglie i due si sono divisi e messi a correre in direzioni opposte, ma al 28enne è andata male perché i militari lo hanno immediatamente raggiunto e fermato. Subito sottoposto a perquisizione, il giovane è stato trovato in possesso di 47 dosi di cocaina di elevata purezza, pronte per essere spacciate, per un totale di 50 grammi che avrebbero potuto fruttargli anche 4.500,00 euro, e di due telefoni cellulari utilizzati per i contatti con i clienti, oltre a 100 euro in contanti, che gli inquirenti ritengono provento di altri precedenti episodi di spaccio. Lo spacciatore è stato arrestato per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio e condotto nella caserma di Sarzana dove è stato segnalato e trattenuto in camera di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida. Il Giudice della Spezia, che ha convalidato l’arresto, ha disposto nei suoi confronti la misura cautelare degli arresti domiciliari a Lucca dove l’uomo è residente e dovrà rimanere in attesa della celebrazione del processo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News