Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 03 Luglio - ore 18.20

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Contatta spacciatore e poi fugge trascinando un carabiniere

Denunciata una sarzanese incensurata.

indagine antidroga
Contatta spacciatore e poi fugge trascinando un carabiniere

Sarzana - Val di Magra - Continuano ad emergere altri dettagli dall'operazione antidroga dei Carabinieri di Sarzana che nei giorni scorsi ha permesso di smantellare l'attività di un gruppo di spacciatori nel centro cittadino (QUI).
Nel corso dell'indagine infatti è stata denunciata per lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e omissione di soccorso anche una donna sarzanese incensurata.
A metà marzo infatti la stessa chiamò con il proprio cellulare lo spacciatore marocchino, chiedendogli se era sul posto per un incontro. Giunta sulla via a fianco del ex Tribunale la stessa, alla guida di un grosso pick-up cassonato, iniziò a girare intorno all’isolato.
Poiché quello era uno dei punti designati per lo spaccio dal pusher detto “Simo”, e poiché la stessa aveva chiamato proprio lui pochi minuti prima, i Carabinieri in borghese, appostati nelle vicinanze, hanno deciso di intervenire fermando l’autovettura, pensando che la donna alla guida non avrebbe opposto alcuna resistenza.
Invece, appena i due Carabinieri si sono avvicinati all’auto, qualificandosi al alta voce dicendo “Carabinieri”, il compagno della donna l’ha incitata a partire e la stessa, con non comune capacità di guida, si è allontanata a tutta velocità.

Istintivamente il Carabiniere che si era appoggiato al tubo del pick up, per non essere travolto e cadere, stringendo la presa, è stato così trascinato per alcune decine di metri, tra l’auto ed il muretto di cinta della Casa della Salute, sperando forse che la donna si sarebbe fermata per svoltare a sinistra una volta giunta sulla via principale, dovendo dare la precedenza, ma tutto ciò invano. Nonostante le urla e le grida la stessa ha continuato ad accelerare guadagnandosi la fuga. Il Militare cadendo a terra ha riportato, fortunatamente, solo qualche contusione e abrasione.

Poco dopo la stessa, assieme al compagno, valutato il fatto, si è recata in Caserma presso la Compagnia Carabinieri di Sarzana dove ha sostenuto, in sintesi, di aver telefonato al marocchino spacciatore, senza sapere della sua attività “lavorativa”, e poi di non aver sentito la frase “CARABINIERI” ma “soltanto” le grida “FERMATI ! FERMATI !” dello sventurato Militare aggrappato al pick-up.

Sarà ora il Giudice a stabilire se la versione fornita dalla donna sia verosimile; nel frattempo la stessa è stata denunciata all’Autorità giudiziaria per i reati di: “lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e omissione di soccorso a seguito di investimento di pedone, con fuga del conducente del mezzo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




Contagi e vittime sono in calo da tempo in Italia e i numeri del Covid sono quelli che si registravano a febbraio nei primissimi giorni della futura pandemia. Voi quali sensazioni avete oggi?














Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News