Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Settembre - ore 10.00

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Carabinieri entrano in casa per una lite e trovano piante di marijuana

Militari della Compagnia di Sarzana hanno segnalato come assuntori tre giovani della Val di Magra.

a lerici
Carabinieri entrano in casa per una lite e trovano piante di marijuana

Sarzana - Val di Magra - Tre giovani della Val di Magra sono stati segnalati al Prefetto della Spezia dai Carabinieri della Compagnia di Sarzana che durante lo scorso fine settimana, in due distinte operazioni, li hanno trovati in possesso di stupefacenti detenuti per esclusivo uso personale.

Sabato sera i Carabinieri di Lerici sono intervenuti in un’abitazione sul lungomare per riportate la calma a seguito di una lite scoppiata tra due giovani conviventi, un ragazzo ed una ragazza spezzini. I Militari non si sono limitati a far da pacieri ed in casa, posti in bella vista, hanno notato tre vasi da fiori nei quali, al posto delle margherite, erano coltivate tre piante di marijuana, alte intorno a 30 cm. ciascuna.
Inevitabile il sospetto che in casa vi fosse altra droga nascosta e difatti, nel corso della perquisizione, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato un ulteriore grammo di marijuana.
Il ragazzo, un operaio 28enne, si è assunto per intero la proprietà sia delle tre piante sia della dose di marijuana rinvenuta e per lui è scattata automatica la segnalazione alla Prefettura della Spezia, quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Nella nottata i Carabinieri della Stazione Ceparana hanno segnalato al Prefetto altri due giovani assuntori che stavano viaggiando a bordo di una utilitaria in un comune dell’entroterra. La pattuglia stava perlustrando il territorio, nel corso di un servizio notturno di prevenzione e contrasto dei furti e delle rapine in danno delle abitazioni, quando ha fermato un’auto di piccola cilindrata con a bordo due operai poco più che ventenni. I due hanno esitato nel giustificare la loro presenza sul posto inducendo i Militari a fare un controllo più approfondito al termine del quale è stata rinvenuta, e poi sequestrata, una dose di eroina che i due avrebbero assunto insieme. La segnalazione al Prefetto comporta il ritiro della patente di guida finalizzato alla conseguente applicazione di un periodo di sospensione, che può arrivare fino a quattro mesi.



(immagine di archivio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News