Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Ottobre - ore 15.59

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Addio a Fausto Mannozzi, si è spento il patron di Gerardo

Lottava da tempo con una malattia che l'ha avuta vinta. Per gli spezzini se ne va un volto "di famiglia" e un imprenditore lungimirante.

aveva 78 anni
Addio a Fausto Mannozzi, si è spento il patron di Gerardo

Sarzana - Val di Magra - Fausto Mannozzi, patron di Gerardo Mobili, non c'è più. Un'icona della spezzinità se n'è andata senza clamori strappata all'affetto dei suoi cari per un male che lo attanagliava da tempo.
Fausto Mannozzi era la vera identità di "Gerardo", come da molti era conosciuto in provincia e oltre per il nome della sua storica attività. Lui, nato a Viareggio 78 anni fa, è sempre stato allo scherzo.
Il suo grande magazzino in Via Fondamento a Sarzana, presente anche a Viareggio, specializzato nella vendita dei mobili e in passato anche di oggettistica e casalinghi, era da almeno trent'anni il punto di riferimento delle domeniche di tanti spezzini che lo affollavano regolarmente soprattutto tra gli anni Ottanta e i Duemila.
Oltre trent'anni di storia portati avanti da un patron lungimirante, protagonista dello sviluppo commerciale sulla Variante, impegnato anche a livello associativo in qualità di presidente di Confesercenti Val di Magra. Negli anni ebbe anche proposte audaci per la Val di Magra a partire dalla nascita di un campo da golf proprio nell'area di Gerardo (clicca qui).

Fausto "Gerardo" Mannozzi è diventato un'icona a partire dall'immagine che proponeva di sé. Uno dei primi imprenditori a metterci la faccia come conferma della qualità dei suoi prodotti. Una via del marketing che negli anni gli ha fatto acquisire credibilità a livello imprenditoriale e soprattutto simpatia tra gli spezzini. "Andiamo da Gerardo" era la frase tipica delle pigre domeniche di tanti e disseminati sulla strada erano presenti i cartelloni pubblicitari, con il volto di Mannozzi, che accoglieva i clienti. E non era una rarità incontrarlo tra un reparto e l'altro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News