Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Settembre - ore 21.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia
56,13%
38,90%
2,42%
0,89%
0,52%
0,46%
0,24%
0,18%
0,17%
0,08%
Ultimo aggiornamento: 22/09/2020 10:02:52 Sezioni 1795 di 1795

"Vita di Dario Capolicchio stroncata dalle 'mani pulite' della criminalità”

Ventisette anni fa lo studente sarzanese perse la vita nella tragica notte fiorentina, il ricordo di mamma Liniana: "Era coraggioso e determinato". Il sindaco: "Ferita sempre aperta per la nostra comunità".

STRAGE DI VIA DEI GEORGOFILI
"Vita di Dario Capolicchio stroncata dalle 'mani pulite' della criminalità”

Sarzana - Val di Magra - "La notte del 27 maggio 1993 all'una, in via dei Georgofili a Firenze, veniva stroncata con violenza e tragicamente la vita di mio figlio Dario Capolicchio da cosiddette "mani pulite" della criminalità organizzata”. Nel ventisettesimo anniversario della strage oggi mamma Liliana ha affidato al presidio di Libera un ricordo della strage che ferì anche Sarzana, città dove lo studente ventiduenne e la famiglia risiedevano dove dal 27 maggio 2003 una piazza porta il suo nome.

“Quella notte – ha scritto la madre Liliana nella lettera inviata ai ragazzi dell'associazione che da anni si batte per tenere vivi i valori della legalità anche nel nostro territorio - Dario ripassava una lezione di architettura perché il giorno dopo avrebbe dovuto sostenere l'ultimo esame per completare il corso del terzo anno della facoltà di architettura. Dario amava la natura e aveva una spiccata passione per l'arte. Era un ragazzo sensibile, altruista, coraggioso e determinato nel voler raggiungere i suoi obiettivi. Ricordo che lui mi disse "io un giorno sarò famoso" e nel suo piccolo lo è stato e lo sarà. Mostrerò alcuni dei suoi disegni che sono l'espressione della sua passione per l'arte”. Passione per l'arte ma anche per la montagna e per l'escursionismo tanto che il Club Alpino Italiano gli ha conferito la medaglia d'oro alla memoria.

Dopo le polemiche di un anno fa (QUI e QUI) l'anniversario odierno è stato ricordato anche dal sindaco Cristina Ponzanelli che in mattinata ha deposto dei fiori ai piedi della targa con il messaggio “La città di Sarzana ricorda oggi e sempre le vittime della mafia”.
"La barbara uccisione del nostro giovane concittadino - ha detto Ponzanelli - resterà una ferita aperta per sempre nella nostra comunità. Una vittima innocente che Sarzana non dimenticherà e che è divenuta il simbolo della lotta alla mafia, in tutte le sue declinazioni. ll ricordo di Dario, ogni anno e sempre, è legato indissolubilmente alla nostra città e alla difesa della libertà e della legalità di cui ciascuno di noi può essere garante e tutore quotidianamente".

Nonostante l'impossibilità di svolgere 'fisicamente' le consuete manifestazioni in ricordo di Dario Capolicchio, questa mattina il presidio Libera di Sarzana – a lui intitolato – e l'associazione L'égalité, hanno celebrato la sua memoria con un'assemblea seminariale virtuale che ha visto protagonisti anche gli studenti del Parentucelli-Arzelà. I contenuti video saranno visibili da oggi sulla pagina Instagram di Libera Sarzana.

Oltre a Dario Capolicchio persero la vita per mano di Cosa Nostra Fabrizio Nencioni (39 anni), Angela Fiume (36 anni), le loro figlie, Nadia Nencioni (9 anni) e Caterina Nencioni (50 giorni) mentre decine di persone rimasero ferite nell'esplosione e nell'incendio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Uno dei disegni di Dario Capolicchio
Il sindaco in piazza Capolicchio


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News