Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 13 Dicembre - ore 21.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Vino e olio all'asta per far crescere l'Agrario di Sarzana

La preside Vilma Petricone: "Pochi fondi, ma l'indirizzo ormai è conosciuto anche fuori provincia". Il suo braccio destro Massimo Caleo, ex sindaco: "Questa scuola vuole essere il punto di riferimento del settore vinicolo".

Botte per il bianco
Vino e olio all'asta per far crescere l'Agrario di Sarzana

Sarzana - Val di Magra - L'Istituto Parentucelli Arzelà di Sarzana lancia un'asta di beneficenza a base di olio e vino prodotti dagli studenti dell'Agrario per raccogliere fondi necessari all'acquisto di una botte refrigerante da destinare alla cantina didattica. L'iniziativa, denominata '50 confezioni all'asta', ideata e promossa dai ragazzi insieme a dirigenti e insegnanti, si terrà giovedì 13 dicembre dalle 16.00 nella sala conferenze della scuola, chiamando a raccolta operatori del settore agricolo, genitori, personale della scuola e cittadini. L'evento è stato presentato stamani a scuola dal dirigente scolastico Vilma Petricone, dal vicepreside Massimo Caleo, promotore dei progetti di formazione scientifico-tecnologica, dai professori Andrea Sarti, Paolo Mazzoli e Vera Giambò, e da Davide Giovannelli, direttore del 'progetto azienda agricola' dell'Agrario sarzanese.

"Stiamo allestendo una nuova cantina - ha spiegato Caleo - e abbiamo bisogno di risorse. Quelle dell'istituto, problema comune per le scuole italiane, non sono sempre sufficienti a far fronte agli investimenti in strutture innovative. Negli ultimi mesi l'Agrario sarzanese, frequentato da oltre duecento studenti, ha beneficiato di terreni in comodato d'uso gratuito dove avviare le produzioni, ha realizzato una serra destinandola a coltivazioni e ha iniziato il potenziamento della cantina con due botti in cemento per i vini rossi, acquisite grazie a una donazione. Ora, attraverso l'asta, vorremmo arrivare ad acquistare una fondamentale botte refrigerante per i vini bianchi, in grado di perfezionare a dovere le qualità organolettiche dei vermentini. E magari, se l'asta andrà particolarmente bene – abbiamo notizia di una quarantina di benefattori già pronti ad aiutarci -, potremmo regalarci anche un'imbottigliatrice. Il punto è che noi vogliamo preparare i ragazzi in modo che, alla fine del ciclo di studio, possano essere competitivi nel mercato del lavoro. Ma per una formazione adeguata a quella richiesta dalle aziende è necessario dotarsi di quegli strumenti propri, appunto, del mondo delle imprese vitivinicole”. L'ex sindaco sarzanese (QUI un approfondimento) ha infine dichiarato che “l'Agrario di Sarzana ha l'obiettivo di diventare un punto di riferimento per il mondo vitivinicolo provinciale. Non solo, intende giocare un importante ruolo nella costituzione e nel consolidamento del Consorzio vitivinicolo, ulteriore spinta allo sviluppo del settore”.

All'asta andranno cinquanta confezioni contenenti ciascuna una bottiglia di Vermentino da 0.75 e una di olio extravergine da mezzo litro. Complessivamente, l'annata ha visto gli studenti produrre 400 litri di vino e 150 di olio. Le bottiglie sono impreziosite da etichette - tra 'riletture' artistiche della vallata e i suoi luoghi alla mitologia greca - realizzate dagli ex liceali Lucia Giromella e Filippo Paganini, coordinati dal professor Paolo Mazzoli. Dai bozzetti sono state tratte delle stampe che andranno all'asta anch'esse giovedì. Il lato artistico non si esaurisce qui: gli ex liceali Giovanni Campi e Lorenzo Borrini, del collettivo Untitled, per celebrare le ambizioni vitivinicole dell'Agrario fuori dalla scuola hanno forgiato un simpatico murales che riprende la Creazione michelangiolesca in chiave vignaiola, con un Dio i cui tratti richiamano inequivocabilmente il vice preside Caleo.

“L'asta è un momento importante, c'è bisogno di reperire fondi – ha detto la preside Petricone, a cui è dedicata la bottiglia di vermentino (Il Vino della Vilma) -. Noi andiamo avanti grazie al contributo delle famiglie e all'impegno e all'intraprendenza progettuale del corpo docente. Finanziamenti da Ministero e Provincia non ce ne sono. Ma nonostante le difficoltà siamo riusciti a organizzare due intere sezioni di Agrario. Siamo conosciuti in tutto lo Spezzino e ci stiamo 'espandendo' verso la provincia di Massa Carrara”.

Appuntamento quindi giovedì 13 dicembre alle 16.00 al Parentucelli Arzelà per un'asta che fa bene alla scuola e alla tavola. Con i panini di Achille Lanata 'Biscotto', un banditore che si annuncia frizzante e qualche immancabile sorpresa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Vino e olio all'asta per far crescere l'Agrario di Sarzana Archivio CdS
Vino e olio all'asta per far crescere l'Agrario di Sarzana Archivio CdS


Notizie La Spezia





Quanto spenderete per i regali di Natale?



























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News