Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Ottobre - ore 19.48

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Via alla sostituzione del vecchio e poco sicuro impianto a gasolio di Palazzo Roderio

Che la sostituzione della vecchia caldaia fosse un intervento importante lo sanno bene anche i dipendenti dell’ente, negli ultimi anni, spesso costretti a lavorare con giacche e cappotti per l’ennesimo guasto al vecchio sistema.

comune di sarzana
Via alla sostituzione del vecchio e poco sicuro impianto a gasolio di Palazzo Roderio

Sarzana - Val di Magra - Un intervento di adeguamento normativo, di messa in sicurezza e di rispetto ambientale lungo dieci anni. Soprattutto a costo zero per l’ente che d’ora in poi potrà anche contare su un notevole risparmio in bolletta. Sembra incredibile ma, per tanto tempo, i tecnici comunali hanno lavorato affinché si procedesse alla sostituzione della vecchia caldaia a gasolio di palazzo civico con una centrale termica, moderna ed efficiente, costituita da quattro caldaie a condensazione,
sicura e a norma, soprattutto rispettosa dell’ambiente. Operazione non semplice dato anche il coinvolgimento della Soprintendenza ai Beni Architettonici, sotto la cui supervisione ricade lo storico palazzo Roderio, e dei Vigili del Fuoco, competenti in materia di norme antincendio e sicurezza nei luoghi pubblici. Un iter tutt’altro che agevole che oggi è, finalmente, giunto alla conclusione e che, d’ora in poi, garantirà l’efficientamento energetico, l’adeguamento alle normative ambientali e la sicurezza dell’edificio comunale che, dopo aver visto nei mesi scorsi la sostituzione delle vecchie lampade con luci a led, sta diventato sempre più green.

Comprese tutte le opere accessorie edili, impiantistiche, interne ed esterne al palazzo il costo dell’intervento è di 90mila euro oltre iva che però, essendo ricompreso nella convenzione vigente SIE 3- Servizio Integrato Energia 3 sottoscritta dall’ente con Consip, non comporta alcun costo per il Comune. I lavori saranno eseguiti dalla società Antas spa. Che la sostituzione della vecchia caldaia fosse un intervento importante lo sanno bene anche i dipendenti dell’ente, negli ultimi anni, spesso costretti a lavorare con giacche e cappotti per l’ennesimo guasto al vecchio impianto. In più, come detto, ora la nuova centrale termica garantirà standard di sicurezza fino a oggi inesistenti, risparmio sui costi del riscaldamento e soprattutto minor impatto ambientale dato che la rimozione di impianti alimentati a gasolio significa minori emissioni in atmosfera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News