Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 18 Novembre - ore 13.10

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Via Marinella non chiuderà più in automatico a ogni allerta

Il Comune di Sarzana ha ricevuto dalla Regione un pluviometro che sarà collocato lungo il Parmignola: il divieto di transito sarà emesso quando la quantità di pioggia supererà il limite di sicurezza.

Come per la Ripa
Via Marinella non chiuderà più in automatico a ogni allerta

Sarzana - Val di Magra - Via Marinella non verrà più chiusa automaticamente ogniqualvolta sarà emesso un messaggio di allerta per piogge o temporali. Grazie alla prossima installazione di un pluviometro fornito dalla Regione Liguria, infatti, le le chiusure al transito saranno regolate in base all'effettiva quantità d'acqua che si abbatterà sulla zona. I tecnici stabiliranno il valore limite entro il quale il Parmignola non rappresenti una minaccia e se la tacca non sarà raggiunta Via Marinella rimarrà aperta al traffico. In pratica si tratta dello stesso meccanismo che regola la chiusura della strada provinciale della Ripa.

"Marinella è una delle zone più delicate sotto il profilo dell'esondabilità del comune di Sarzana - ha detto questa mattina l'assessore regionale alla Protezione civile, Giacomo Giampedrone, al momento della consegna del pluviometro e si tratta di un'area al confine con Toscana, fatto che rende più complessa la gestione delle scelte e dei problemi, che sono da affrontare insieme ad altri enti. La gara per la messa in sicurezza degli argini del Parmignola sarà pubblicata nei prossimi giorni e con l'inizio del 2019 i lavori potranno cominciare, ma anche quando questa opera sarà conclusa ci sarà comunque un rischio residuo da gestire. Per fare questo i sindaci ricorrono ai Piani di Protezione civile. Quello del Comune di Sarzana prevede la chiusura di Via Marinella ad ogni allerta, anche gialla. Sappiamo che i sindaci hanno capito che il messaggio di allerta non si traduce per forza in un diluvio, ma nella necessità di prendere tutte le precauzioni necessarie per non mettere a rischio l'incolumità della popolazione. Per questo abbiamo deciso di replicare il sistema di chiusura della strada che abbiamo lanciato con successo per la Ripa".
Il pluviometro sarà operativo nel giro di una o due settimane e i dati che trasmetterà saranno utilizzati anche per tarare al meglio le soglie pluviometriche del torrente.

Lo strumento fornito al Comune di Sarzana fa parte di una partita di 250 strumenti che la Regione ha acquistato con il contributo della Fondazione Cima ed è dotato di scheda Sim per la trasmissione dei dati in tempo reale ogni qual volta sarà raggiunta la quantità di pioggia che i tecnici riterranno possa portare concretamente al rischio di una esondazione del Parmignola.
Dal sindaco Cristina Ponzanelli è arrivato un ringraziamento all'assessore Giampedrone e alla Protezione civile regionale per la fornitura del pluviometro e per l'impegno che stanno profondendo a Genova nella gestione dell'emergenza causata dal crollo del Ponte Morandi.
"Nonostante questo - ha sottolineato il primo cittadino - avete trovato l'occasione per pensare anche a chi subisce il problema della chiusura automatica di Via Marinella. Questa novità rappresenta solamente una parte del disegno che stiamo mettendo in atto per il futuro di Marinella. Il Pud, elaborato con la collaborazione delle associazioni di categoria, approderà presto in consiglio comunale, e stiamo compiendo tutti quei passi che non erano stati fatti negli anni scorsi".
Anche Giampedrone ha rivolto un ringraziamento alla Protezione civile e all'Anpass rivolgendosi ai volontari presenti in sala consiglio (chi volesse far parte del gruppo comunale di Sarzana può contattare il 377 9609104 oppure il 349 8585420) e ha colto l'occasione per illustrare alcuni dei punti di eccellenza del sistema regionale: "Abbiamo un sistema di allertamento che è riconosciuto come uno dei migliori in Italia e siamo tra le sette che stanno codificando il processo normativo di inserimento del nuovo sistema di allertamento all’interno del Codice di Protezione civile. Siamo anche l'unica regione con due previsioni al giorno, una al mattino e una alle 18, perché è importante conoscere le condizioni meteo della notte con precisione e anticipo, così da poter evitare problemi nell'avvisare la popolazione. Su questo aspetto abbiamo aperto una strada e presto gli altri sistemi regionali ci seguiranno. Infine sono molto soddisfatto di poter elogiare le capacità dei nostri previsori di Arpal che da lunedì ritorneranno all'interno di "Buongiorno Regione", su Rai 3. La collaborazione si era interrotta dopo l'alluvione del 2014".

Sul fronte del rischio idrogeologico Giampedrone ha spiegato che i canali e le idrovore presenti nella piana di Marinella, che sino a qualche mese fa erano gestiti dalla proprietà della tenuta con la manodopera di alcuni dipendenti dell'azienda, saranno probabilmente affidati alle cure del Canale lunense. "I liquidatori - ha aggiunto - dovranno tener conto della necessità di risorse per questa attività che è fondamentale per la sicurezza di Marinella e Fiumaretta. Inoltre ballano 200mila euro di canoni pregressi non versati".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News