Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 23 Aprile - ore 22.49

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Vertice al Parco sul tema del dragaggio

Vertice al Parco sul tema del dragaggio

Sarzana - Val di Magra - “Le vicende legate alle attività di dragaggio che si svolgono nei mesi primaverili o addirittura estivi, è nota e riempie ormai da qualche anno le pagine dei giornali. Necessarie alle attività nautiche e cantieristiche, che lavorano sul Magra nel periodo estivo e che si devono rivolgere a più enti che a vario titolo devono esprimere pareri, nulla osta e autorizzazioni, sono temute da cittadini e balneatori che ne lamentano cattivi odori e l'intorbidimento delle acque che dovrebbero ospitare i turisti o i locali desiderosi di fare una nuotata godendosi l'incantevole sfondo delle Apuane, della Piana di Marinella e del promontorio del Caprione”. Così il presidente del Parco di Montemarcello Magra Vara Pietro Tedeschi, che prosegue: “Ma nessun Ente ha più voglia di finire sui giornali per un gioco, ormai sterile, di rimpallo di responsabilità, vere o presunte. E così tutti, o quasi hanno risposto alla convocazione (quasi un appello) dell'Ente Parco che, a febbraio, ha chiesto di affrontare insieme il problema. O meglio, i problemi. È possibile un coordinamento che permetta un efficientamento dell'iter autorizzativo per i dragaggi? È possibile valutare limiti temporali che contemperino le esigenze delle attività produttive (e quindi anche dei balneatori) e di tutela dell'ambiente naturale, della salute e la sicurezza di fruizione del fiume? Ed è possibile senza derogare ai compiti di tutela e di controllo degli Enti stessi che permettono il coesistere di diverse attività umane e di un ambiente pregevole e salutare? È così che gli enti presenti e cioè i Comuni di Lerici e Sarzana, la Capitaneria di Porto La Spezia – Ufficio Locale Marittimo Foce del Magra, ARPAL – Dipartimento provinciale di La Spezia, ed il Parco hanno concordato che fosse proprio il Parco a chiedere alla Regione Liguria, che ha le competenze più vaste a livello territoriale, un incontro che permettesse di trovare soluzioni condivise alle problematiche attuali. La Regione non si è tirata indietro, anzi: lunedì 9 aprile l'Assessore Giampedrone e la dott.ssa Cecilia Brescianini, vicedirettore del dipartimento Ambiente della Regione incontreranno gli Enti proprio nella sede di Via Paci 2, a Sarzana.
La suddetta riunione deve essere l’avvio di un iter di semplificazione burocratica per una corretta gestione del territorio e del nostro Fiume”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia





Stagione virtualmente finita in casa Spezia, tempo di bilanci. Chi merita la conferma nel settore tecnico secondo i lettori?


























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News