Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 10 Dicembre - ore 21.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Una merenda interculturale nel bene confiscato

Appuntamento domani al Quarto Piano di Sarzana con gli alunni del Ciofs-Fp della Spezia

Una merenda interculturale nel bene confiscato

Sarzana - Val di Magra - Poco più di due settimane fa, al centro Salvador Allende, gli alunni del terzo anno del Ciofs-Fp della Spezia, concludevano la festa di fine anno con un appuntamento rivolto ai presenti: “Ci vediamo presto al Quarto Piano a Sarzana per condividere tutti insieme una merenda interculturale”. I giovani organizzatori non hanno mancato di concretezza confermando per domani 22 giugno un incontro nel bene confiscato alla criminalità di Via Landinelli, 42.

L’ente di formazione professionale salesiano, che ogni anno si occupa di preparare figure esperte nell’ambito della ristorazione, ha aperto le porte alle esperienze di volontariato e protagonismo sociale che da circa dieci anni caratterizzano il nostro territorio chiedendo l’intervento dell’associazione Libera.
Ciofs-Fp La Spezia ha, così, integrato l’azione di orientamento e di accompagnamento al lavoro di giovani adolescenti, con un’attività di sensibilizzazione individuale e collettiva mirata a formare cittadini responsabili. Il risultato non si è fatto attendere: nel corso dell’anno scolastico 2017/2018 tutte le classi sono state coinvolte in laboratori di educazione alla legalità. Particolare attenzione è stata data alla storia delle vittime innocenti delle mafie e alle evoluzioni che i beni confiscati hanno sperimentato negli ultimi anni. Cà Carnevale, in Via Ghigliolo, e il Quarto Piano, sono state meta di un’uscita didattica organizzata in occasione del 21 marzo, Giornata della Memoria e dell’Impegno che nell’ edizione passata ha riconosciuto Sarzana come città in cui realizzare l’appuntamento regionale.

Piccoli passi, consapevoli, estremamente significativi. L’affetto e il senso di appartenenza verso questi luoghi hanno spinto gli studenti ad approfondire ancor meglio alcuni assi portanti della società locale e globale: il rispetto delle regole, la Costituzione italiana, gli stereotipi, i pregiudizi, le dinamiche criminali, i territori legati alle mafie e le storie che racchiudono, l’impegno giovanile.
Domani sarà un’occasione importante in cui il messaggio che si vuole trasmettere può essere riassunto in poche righe: le differenze culturali arricchiscono, i giovani sanno impegnarsi e la conoscenza dell’altro è l’unica arma efficace contro le intolleranze etniche.
Domani, al Quarto Piano, la formazione professionale dimostrerà l’importanza del cibo nel dialogo fra comunità diverse, si presenterà e lo farà in maniera semplice, vivace e senza pretese. La merenda interculturale, alla quale tutta la cittadinanza è vivamente invitata a partecipare, non segnerà, quindi, la conclusione di un percorso, ma il suo battesimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia





Quanto spenderete per i regali di Natale?



























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News