Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 Maggio - ore 12.51

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Un maggio da non perdere e l'idea 'Parco archeoastronomico'

Via Paci propone una ricca programmazione tra Caprione e Vara tra natura, cultura, sport e sapori.

Ogata apre l'atelier
Un maggio da non perdere e l'idea 'Parco archeoastronomico'

Sarzana - Val di Magra - “Passeggiate tranquille tra fiume e mare in un polmone verde, tra luoghi spettacolari, biodiversità, storia, cultura, sport e sapori”. Questa la definizione scelta da Pietro Tedeschi per gli appuntamenti del 'Maggio dei Parchi' in programma nel Parco di Montemarcello, Magra e Vara, da lui presieduto. Le tante iniziative sono state illustrate stamani nel corso di una conferenza stampa alla sede dell'ente. “Un'occasione per dimostrare la varietà e la vitalità del nostro Parco – ha continuato il presidente -, che ha di tutto e di più e può avere rilevanza locale e nazionale”. Già alle spalle l'escursione al 'Fodo' della Rocchetta di Lerci, tra natura e storia partigiana, e l'incontro 'Per fare il frutto... ci vuole l'ape', tenutosi a Calice, questo sabato si inaugura il calendario maggiolino con 'Rafting per tutti' sul Fiume Vara, tra Brugnato e Stadomelli.

Domenica 5 maggio escursione sulle alture lericine alla scoperta dei cavanei del Caprione, ricoveri di epoca preistorica – circa centocinquanta - che costellano il promontorio. Il 12 maggio nel Follese sarà il turno di 'Sei trota o lampreda?', nel segno dell'ittiologia, il 19 invece escursione nel Caprione amegliese condita da panini e focacce d'autore a cura di Boccaccio e Biscotto, al secolo Giovanni Lagomarsini e Franco Lanata.
Il 26 maggio ancora a spasso nel promontorio simbolo del Parco con apertura al pubblico dell'atelier dello scultore giapponese Yoshin Ogata. Il primo giugno ancora arte protagonista grazie alla camminata che, partendo e arrivando a Montemarcello, fa tappa mediana in quel luogo magico e ricco di arte che è la Villa La Marrana, dove natura e creazione artistica di incontrano e intersecano. Il giorno successivo scoccherà invece l'immancabile ora della Farfalla dorata dei Monti di San Lorenzo, che vedrà i partecipanti guidati e resi edotti dal professor Calzolari. “Dal mio insediamento – ha osservato Tedeschi – ho fatto della Farfalla uno dei massimi punti di rilancio del Parco. È un fenomeno molto significativo, di fatto unico al mondo. Forse in qualsiasi altro paese avrebbe avuto ben altra risonanza. Stiamo anche valutando di avanzare la proposta per un parco archeoastronomico per la parte di San Lorenzo, che è un luogo magico. Non solo per la Farfalla, ma perché qua 4-5mila anni fa c'erano i nostri antenati, con tutto quello che questo luogo mitico rappresentava per loro”.

Sono intervenuti alla conferenza stampa, oltre al presidente Tedeschi, il direttore Antonio Perfetti, Franco Lanata 'Biscotto', Gianni Bolongaro (Villa La Marrana), Laura Bernardini (Apicoltura Pini) e Federico Pinza (Cooperativa mitilicoltori della Spezia).

Il programma integrale e tutte le informazioni

Sabato 4 maggio
Rafting per tutti
Incontro con l’esperto. Battesimo del rafting
Percorso: Brugnato - Stadomelli
Durata: Mezza giornata
Ritrovo: Uscita autostrada brugnato, presso la sede del centrosportavventura a.s.d ore 13.00
Esperto: Walter Filattiera responsabile del centrosportavventura a.s.d e un esperto dell’ente parco di montemarcello magra vara

Descrizione
La Val di Vara è un’area ideale per praticare attività all’aria aperta. Grazie alla presenza di numerosi corsi d’acqua è possibile dilettarsi con la pesca sportiva, il rafting e il kayak, l’hydrospeed e il canyoning. La giornata propone un breve incontro con il personale del parco per una discussione conoscitiva sull’area protetta e sulla sua enorme valenza naturalistica. A seguire i partecipanti potranno addentrarsi nelle acque del fiume vara, direttamente nel cuore del parco, a bordo di un gommone per un tragitto in tutta tranquillità grazie anche alla presenza di un grande esperto come Walter Filattiera.
Max num partecipante e età minima: Max 35 partecipanti. Età minima dei partecipanti 6 anni.
Attrezzatura necessaria: Un paio di scarpe da poter bagnare – una maglia da indossare sotto la muta – il necessario per fare la doccia. Tutto il materiale tecnico è fornito dagli organizzatori.
Costo:25 euro gli adulti, 20 euro i bambini dai 6 ai 14 anni
E’ obbligatoria la prenotazione ai numeri 0187691071 o 3271273871 (coop hydra). A cura del CEA del Parco di Montemarcello Magra Vara in collaborazione con il Centrosportavventura A.S.D

Domenica 5 maggio
Tracce dal passato: i cavanei del Monte Caprione
Incontro con l’esperto. Pranzo presso il circolo Arci la serra facoltativo
Percorso: La Serra – Monte Vallestrieri – Monte Rocchetta – la Barilotta (Campo di Già) – Redarca – la Serra
Durata: Giornata intera
Ritrovo: La serra ore 9.20 presso fermata dell’autobus atc
Esperto: Gino Cabano, esperto di storia locale e guardia parco dell’ente parco

Descrizione
Passeggiata alla ricerca dei cavanei antiche costruzioni preistoriche dall’incerto significato e ruolo che l’esperto di storia locale, gino cabano, cercherà di mettere a fuoco basandosi su dati storici e della tradizione locale. Al termine della mattinata, per chi volesse, sarà possibile mangiare presso il circolo arci della Serra. E’ necessaria la prenotazione. Dopo il pranzo intrattenimento musicale.
Max num partecipante: 40 partecipanti
Attrezzatura necessaria: Calzature da trekking – acqua
Costo: Pranzo al circolo Arci facoltativo:10 euro a persona.
E’ obbligatoria la prenotazione ai numeri 0187691071 o 3271273871 (coop hydra). A cura del CEA del Parco di Montemarcello Magra Vara in collaborazione con il Circolo ARCI La Serra di Lerici e il Mutuo Soccorso di Tellaro

Domenica 12 maggio
Sei trota o lampreda?
Incontro con l’esperto
Percorso:Piana Battolla – Pian di Follo
Durata: Mezza giornata
Ritrovo: Presso il campo sportivo di Piana Battolla ore 9.30 (19020 Follo Liguria, Italia): https://maps.google.com/?q=44.189579,9.857342)
Esperto: Dott Luca Ciuffardi, naturalista e ittiologo e un esperto dell’ente Parco di Montemarcello Magra Vara

Descrizione
Il Parco di Montemarcello magra vara è l’unico parco fluviale in tutta la liguria. Nei fiumi magra e vara sono state censite diverse specie ittiche di particolare rilievo scientifico. Tra queste la trota mediterranea autoctona (salmo cettii) e la lampreda di mare (petromyzon marinus), quasi estinta nelle acque interne. Nel caso della lampreda il comprensorio Magra-Vara risulta uno dei pochi siti certi in italia per la riproduzione di questo pesce. La giornata propone un breve incontro con il personale del parco per una discussione conoscitiva sull’area protetta e sulla sua enorme valenza naturalistica. A seguire una breve passeggiata lungo il fiume vara in compagnia del dott Luca Ciuffardi che svelerà e mostrerà gli ambienti e le specie ittiche del fiume.

Max num partecipante: Max 30 partecipanti
Attrezzatura necessaria: Scarpe da trekking
Costo: La partecipazione è gratuita
E’ obbligatoria la prenotazione ai numeri 0187691071 o 3271273871 (coop hydra) A cura del CEA del Parco di Montemarcello Magra Vara.

Domenica 19 maggio
B&b da Biscotto a Boccaccio, se venisse fame...
Mangialonga
Percorso:Cafaggio – Ameglia – Foce di Lizzano – Montemarcello – la Ferrara - Cafaggio
Durata:Giornata intera
Ritrovo: Ameglia bassa presso il supermercato Carrefour express ore 9.00
Esperto: Guardia parco volontaria - Achille Lanata in arte Biscotto, esperto di cucina - Giovanni Lagomarsini in arte Boccaccio, esperto di cucina

Descrizione
Partenza da ameglia bassa per arrivare al borgo vero e proprio dove si farà colazione con le focacce preparate da giovanni lagomarsini in arte boccacio. Proseguimento lungo i sentieri fino a zanego dove sarà possibile mangiare presso il bed & breakfast da sonia, i panini preparati da Achille Lanata in arte Biscotto che utilizzerà fra gli ingredienti anche i “Muscoli della Spezia”della Cooperativa Mitilicoltori Spezzini. Un’occasione per riscoprire la natura del parco grazie alla presenza di una guida ambientale e i sapori del territorio. Il vino è offerto da Cantine Lunae di Bosoni, Azienda Agricola La Felce di Marcesini Andrea, Azienda Agricola Terenzuola di Ivan Giuliani.
Max num partecipante: Max 35 partecipanti
Attrezzatura necessaria: Calzature da trekking – acqua.
Costo: 10 euro a partecipante
E’ obbligatoria la prenotazione ai numeri 0187691071 o 3271273871 (coop hydra)

Domenica 16 maggio
L’arte di Yoshin Ogata, lo scultore dell’acqua
Escursione guidata e incontro con l’esperto. Visita dell’atelier di un artista di livello internazionale. Degustazione di vino offerta da un’azienda vinicola del territorio.
Percorso:La Serra – Redarca - Rocchetta – Azienda agricola Pian della Chiesa - atelier Ogata - Zanego – la Serra
Durata: Giornata intera
Ritrovo: La serra, piazza Bacigalupi ore 9.00
Esperto: Guida ambientale escursionistica - maestro Yoshin Ogata, artista di fama internazionale - Ottavio Muzi Falconi proprietario dell’azienda agricola Pian della Chiesa

Descrizione
Sulla suggestione delle opere del grande maestro ogata la cui poetica è fortemente legata all’acqua, si percorrerà un itinerario legato a questa tematica al termine del quale si avrà il piacere di conoscere questo artista giapponese apprezzato in tutto il mondo che ha scelto di vivere sulle colline di lerici.
Il percorso parte dalla serra, tipico borgo ligure da cui si domina il golfo della spezia e arriva a redarca, un'area carsica di notevole interesse storico e prosegue fino all’azienda agricola pian della chiesa dove il proprietario ottavio muzi falconi offrirà una degustazione di alcuni dei suoi vini biologici. Dopo il pranzo al sacco sarà possibile visitare l’atelier del maestro ogata che ci introdurrà nella sua arte.
Max num partecipante: Max 40 partecipanti
Attrezzatura necessaria: Calzature da trekking – acqua.
Costo: La partecipazione è gratuita
E’ obbligatoria la prenotazione ai numeri 0187691071 o 3271273871 (coop hydra). A cura del Parco di Montemarcello Magra Vara.

Sabato 1 giugno
Un giorno tra natura e arte in un luogo magico
Incontro con l’esperto. Viaggio nella riserva integrale .Visita guidata della villa La Marrana
Aperitivo a cura dei proprietari grazia e gianni bolongaro
Percorso: Montemarcello – la Marrana - Montemarcello
Durata: Giornata intera
Ritrovo: Montemarcello, parcheggio grande ore 9.00 per escursione nella riserva (escursione riservata ad escursionisti esperti). Villa la Marrana ore 12.30 per chi fosse interessato alla sola visita del parco
Esperto: un esperto dell’ente parco di Montemarcello Magra Vara – Grazia e Gianni Bolongaro proprietari della Villa la Marrana - guida dell’associazione culturale la Marrana.

Descrizione
Un percorso ad anello lungo un sentiero del parco in cui dominano la natura selvaggia e paesaggi mozzafiato per poi arrivare alla villa la marrana, un’oasi di pace e di bellezza in cui la natura formale del giardino incornicia opere d’arte di livello internazionale. I partecipanti saranno accolti dai proprietari grazia e gianni bolongaro che offriranno un aperitivo dopo il quale sarà possibile visitare il parco accompagnati da una guida Possibilità di pranzare al sacco all’interno della Villa la Marrana
Max num partecipante: Max 30 partecipanti
Attrezzatura necessaria: Calzature da trekking – acqua.
Costo: partecipazione gratuita per la sola escursione della mattina. 14 euro a persona comprendenti l’ingresso e la visita guidata della Villa la Marrana; E’ obbligatoria la prenotazione ai numeri 0187691071 o 3271273871 (coop hydra). A cura del CEA del Parco di Montemarcello Magra Vara in collaborazione con l’Associazione Culturale La Marrana

Domenica 2 giugno
La farfalla dorata di Monti San Lorenzo
Incontro con l’esperto
Percorso: Monti Branzi – Monti San Lorenzo
Durata: Mezza giornata
Ritrovo: Monti Branzi ore 18.30
Esperto: Professor Enrico Calzolari, esperto conoscitore del fenomeno

Descrizione
Il parco di Montemarcello Magra Vara in collaborazione con il professor Enrico Calzolari organizza un’escursione con guida naturalistica dedicata alla visione del fenomeno archeoastronomico della farfalla dorata, evento che coincide con il solstizio d'estate e che è visibile al tramonto. Il fenomeno si può osservare sul promontorio del Caprione poco distante da lerici, presso un sito in cui è stata rinvenuta un'area sacra databile tra il terzo e il quarto millennio prima di Cristo, tempi in cui la zona era abitata dai liguri apuani, in località monti di San Lorenzo. La luce solare attraversando il foro creato da un tetralite, un insieme di quattro pietre, a forma di losanga, proietta su una roccia vicina la suggestiva immagine di una farfalla dorata. Grazie alla preziosa presenza del professor Enrico Calzolari, scopritore e massimo esperto del fenomeno, si avrà la possibilità di comprendere e rivivere la magia di questo luogo unico e singolare proprio come seimila anni orsono.
Max num partecipante: Max 40 partecipanti
Attrezzatura necessaria: Calzature da trekking – acqua.
Costo: la partecipazione è gratuita. E’ obbligatoria la prenotazione ai numeri 0187691071 o 3271273871 (coop hydra). A cura del CEA del Parco di Montemarcello Magra Vara

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News