Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 21 Luglio - ore 20.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Un "appartamento didattico" per l'autonomia dei giovani disabili

Presentato il progetto realizzato da servizi sociali, Asl e Comune.

da luglio a sarzana
Un "appartamento didattico" per l'autonomia dei giovani disabili

Sarzana - Val di Magra - Partirà a luglio il progetto dell'Appartamento Didattico realizzato dal distretto sociosanitario con l'assessorato ai servizi sociali del Comune di Sarzana e la collaborazione dell'Asl. Nell'abitazione di via Paci, perfettamente a norma e dotata di tutto il necessario, saranno infatti ospitati per una settimana al mese dodici ragazzi con disabilità mentale lieve o moderato che saranno seguiti dall'assistente sociale Davide Carli, dagli educatori Daniele Bertoli e Armando Monfroni, dagli psicologi Riccardo Andolcetti e Silvia Sbarbaro, e dalla psicoterapeuta Francesca Ridolfi.

La finalità è infatti quella di far acquisire ai ragazzi la massima autonomia possibile per le abilità che riguardano la vita quotidiana come fare la spesa o la lavatrice, ma anche abilità di tipo relazionali o più trasversali come la gestione del denaro, l'organizzazione della giornata e del tempo libero. Un approccio non solo riabilitativo o assistenziale dunque ma che punta a fornire strumenti concreti per un futuro nel quale magari nessuno potrà prendersi cura di loro.

“Si tratta di un progetto molto importante e innovativo che abbiamo fortemente voluto – sottolinea l'assessore Daniele Castagna – rappresenta un vero e proprio cambio culturale che si inserisce in un percorso già avviato con un recente convegno sul “dopo di noi” e la necessità di dare una vita indipendente ai disabili. Un risultato che si può ottenere iniziando in età adolescenziale”.

“Abbiamo lavorato a lungo su questo progetto – aggiungono gli operatori – è la prosecuzione di quello che riguardato l'ostello di Ameglia nei mesi invernali che per tre giorni al mese ha visto la presenza dei ragazzi. Nell'appartamento lavoreremo con gruppi di quattro persone, inizialmente con ritardo mentale mentre in futuro la cosa potrebbe essere estesa ad altre disabilità”.

Nell'ambito della voce “Dote di cura” da gennaio a maggio il distretto ha speso poco più di 600mila euro per seguire i beneficiari disabili, con gravissime disabilità, anziani e vita indipendente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News