Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Agosto - ore 20.45

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Un aereo nella rotonda, Sarzana omaggia la Guardia Costiera

Nei prossimi giorni un esemplare dismesso di "Orca 8-08" sarà posizionato nello snodo fra Variante e Aurelia.

Un aereo nella rotonda, Sarzana omaggia la Guardia Costiera

Sarzana - Val di Magra - Dai prossimi giorni uno dei principali snodi cittadini sarà dedicato all'operato della Guardia Costiera non solo a Sarzana ma in buona parte del territorio circostante. All'interno della rotonda fra la via Aurelia e la Variante Cisa sarà infatti posizionato un esemplare di “Orca 8-08” oggi dismesso ma utilizzato a lungo per gli interventi di salvataggio e prevenzione.
L'installazione permanente del velivolo sarà ufficializzata il prossimo 16 febbraio presso la Base Aeromobili della Guardia Costiera di Sarzana quando sarà reso omaggio al servizio della linea P166DL3, aeromobile che ha rappresentato gli albori del servizio aereo del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera. Alla cerimonia parteciperanno il Capitano di Vascello Paolo Cafaro, il sindaco Alessio Cavarra e il direttore Marittimo della Liguria, Contrammiraglio Nicola Carlone. Saranno presenti inoltre autorità e personale che hanno avuto un ruolo determinante nello sviluppo di un aereo così importante per corpo. L'inaugurazione sancirà il profondo legame che esiste tra il Servizio Aereo e la città di Sarzana visto che non c’è un pilota, operatore o tecnico della Guardia Costiera che non sia passato da qui. Una lunga storia cominciata proprio a Sarzana nel 1992 con l’istituzione del 1° Nucleo Aereo, e proprio con questi velivoli, che dall’aeroporto di Luni hanno totalizzato circa 5000 ore di volo per missioni di pattugliamento, ricerca e soccorso e monitoraggio ambientale.
“La Capitaneria svolge quotidianamente un lavoro importantissimo – hanno sottolineato questa mattina Cavarra e l'assessore Baudone – e crediamo che questo sia un doveroso riconoscimento a chi si impegna per la salvaguardia delle persone e del territorio. Una presenza indispensabile – hanno aggiunto – che vogliamo rafforzare”.

Completamente restaurato da un'associazione di ex tecnici e piloti, il velivolo ricorderà dunque una fase molto importante dell'attività del Corpo che oggi può contare su elicotteri di ultima generazione rispondenti a tutti i criteri di multifunzionalità.
“I primi quattro aerei ci furono consegnati esattamente trent'anni fa – ha ricordato Cafaro – e vennero usati inizialmente per fronteggiare l'utilizzo delle “spadare” illegali, il rilascio di idrocarburi e mappare scarichi ed inquinamento. Siamo molto legati a questa prima linea di volo – ha concluso – e abbiamo fatto la proposta al Comune per suggellare il ricordo e il legame con la città”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News