Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 07 Dicembre - ore 13.31

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Tedeschi: "Manca visione regionale dei problemi del Parco"

Prosegue il botta e risposta fra il presidente dell'Ente e l'assessore regionale Mai.

Sarzana - Val di Magra - Prosegue il duello verbale a distanza fra il presidente del Parco di Montemarcello e l'assessore regionale Mai, andato avanti anche all'indomani dell'assunzione a tempo indeterminato di un altro dipendente dell'Ente.
“E' stato uno degli impegni presi tre anni fa con i sindacati e lo abbiamo sostenuto con forza in Regione” ha detto oggi Tedeschi il quale replicando all'accusa di essere 'inadeguato' ha puntualizzato: “Ricordo a Mai che ho elaborato un Piano Programmatico per i quattro anni del mio mandato, ho fatto ricadere da questo dei piani attuativi per micro aree, inserendo un principio di analisi di problematiche da risolversi con specifici percorsi, ho chiesto l’attuazione di un fondo di rotazione per la progettualità (novembre 2016) che permettesse di poter sfruttare al meglio i fondi de PSR e ho chiesto la partecipazione dei privati alla riembientalizzazione del territorio”.

Il presidente dell'ente rimarca: “Abbiamo progettato ed ottenuto finanziamenti per il recupero e manutenzione dei sentieri del Caprione (400.000 €) per l’intervento sul sentiero di Punta Corvo (Med Italia/Francia – 70.000 €) per lo sviluppo sportivo del Fiume Vara (Canoe/Rafting – 370.000 €), il progetto INTENSE – pista ciclabile (Med Italia/Francia - 300.000 €), Piano di Parco – ZSC Siti natura 2000 (200.000 €). Stiamo partecipando ad un progetto LIFE STERAM per la trota in Val di Vara insieme a quattro Parchi Nazionali e ISPRA. Abbiamo attivato manifestazioni di conoscenza del Parco tra natura, biodiversità, storia, cultura e sapori del Parco. Potrei continuare ma il problema di fondo è un altro ed è quello della mancanza di una visione regionale dei problemi che un Parco antropizzato si porta dietro dalla sua nascita. Serve per questo un piano strategico Regionale, per la realizzazione e riambientalizzazione del Parco Magra (discariche, attività incompatibili, depuratori obsoleti, containers, autostrade) per garantire un bene supremo e non negoziabile come l'acqua”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News