Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Marzo - ore 15.49

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Tar respinge il ricorso dell'opposizione di Ameglia

De Ranieri: "Ragioni del Tribunale sono chiare, non è stato violato alcun diritto dei consiglieri"

consiglio comunale non va sciolto
Tar respinge il ricorso dell'opposizione di Ameglia

Sarzana - Val di Magra - La seconda sezione del Tar della Liguria si è pronunciata questa mattina respingendo la richiesta dei consiglieri di opposizione di “Insieme per Ameglia” in merito alla sospensione dell'efficacia della delibera di approvazione del Bilancio 2018 e la conseguente richiesta di scioglimento del consiglio comunale. La vicenda era iniziata nel luglio scorso quando i consiglieri avevano denunciato presunte violazioni da parte della maggioranza (QUI)

“Le ragioni del Tribunale sono chiare – sottolinea in una nota il sindaco De Ranieri - non è stato violato alcun diritto dei consiglieri e gli stessi non sono quindi legittimati a chiedere la nullità dell’atto. Giova ricordare come per un ritardo di due giorni nella trasmissione di un documento allegato durante le fasi di approvazione lo scorso anno i consiglieri abbiano causato con il loro primo ricorso il blocco dell’attività dell’Ente per più di un mese, cagionando inoltre gravi ritardi nei mesi successivi e posticipando così le azioni manutentive finalizzate alla protezione dei cittadini in caso di alluvione che solo per nostra bravura sono state concluse nei giorni immediatamente precedenti l’allerta di fine ottobre”.

“Oggi – aggiunge - il TAR conferma che le azioni che stanno portando avanti i consiglieri non hanno legittimazione giuridica, ma io dico, non hanno neppure legittimità morale. Tutti i problemi che stiamo riscontrando nel Comune e che vanno dalle questioni più banali a quelle più grandi, come il porticciolo e Ameglia Servizi, procedono da una superficiale e lacunosa gestione a cui i consiglieri in passato hanno dato il loro fattivo contributo dai banchi della maggioranza di allora, compreso Benelli che era Presidente della Consulta di Fiumaretta per quella parte politica. In questi anni abbiamo lavorato per ripristinare l’ordine nel patrimonio comunale e nella gestione dei conti, abbiamo ridotto l’indebitamento con le banche, abbiamo creato un fondo cospicuo a garanzia dei crediti di dubbia esigibilità e con l’avanzo di amministrazione andiamo a realizzare opere pubbliche tese al miglioramento della fruibilità dei paesi e delle attività sportive. È questo che da' fastidio. Da' noia la buona amministrazione e si cerca di sovvertire l’ordine democratico con cavilli burocratici, bene, oggi il TAR ha detto basta. Noi continueremo a difendere il voto degli Amegliesi qualora questo manipolo di oppositori dovesse continuare su questa strada”.

“Nelle prossime settimane – conclude De Ranieri - lavoreremo assiduamente a progetti tesi alla riduzione del rischio residuo derivante dalle arginature di Fiumaretta e Bocca di Magra, in primis ponendo l’attenzione sul Canale Fabbricotti, se sarà necessario siamo disposti ad accendere nuovi mutui, qui sì per ridurre il rischio per la popolazione, non certo come i mutui che stiamo ancora pagando per la costruzione del palazzo comunale. Scuole, sicurezza, tutela del patrimonio, conti in ordine e sani, questi sono i principi contro i quali si sono scagliati coloro che hanno amministrato per vent’anni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News