Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Febbraio - ore 12.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Si riaccende l'autovelox di Fiumaretta? No, per ora

C'è l'autorizzazione del Prefetto, l'opposizione attacca ma l'amministrazione temporeggia: "Stiamo valutando ma la sicurezza resta la priorità".

Si riaccende l'autovelox di Fiumaretta? No, per ora

Sarzana - Val di Magra - A un anno dalle roventi polemiche che avevano accompagnato l'invio di oltre diecimila multe, l'ormai famigerato autovelox di Fiumaretta torna a far parlare di sé. A riaprire la questione sono stati oggi i consiglieri di opposizione di Insieme per Ameglia che hanno dato per “imminente” la sua riaccensione a fronte della recente autorizzazione prefettizia.

“Passata la buriana – hanno attaccato in consiglieri - dopo aver incassato una bocciatura dalla Prefettura con l'accoglimento di centinaia di ricorsi e con la definizione a stralcio di tantissimi contenziosi dal giudice di pace, oggi dopo aver pagato 3000 euro al mese di noleggio per un autovelox spento, la coppia De Ranieri - Cadeddu ha questa geniale intuizione di riaccendere il velox. E ciò nonostante che avessero dichiarato che quando la strada provinciale 432 (la Litoranea) fosse passata ad Anas, come poi è effettivamente successo, avrebbero tolto definitivamente l'autovelox. Ma se invece vogliono rimetterlo in funzione noi chiediamo che venga indetta un'assemblea pubblica, per spiegare agli amegliesi e non i motivi di questo ennesimo ripensamento. Chissà – hanno concluso - se poi quando lo riaccenderanno si faranno un bel selfie o una bella conferenza stampa sotto l'autovelox”.

“Un'assemblea pubblica? Se il velox sarà riattivato gli automobilisti lo sapranno con lungo anticipo, in ogni caso saranno chiamati a rispettare il codice della strada”. Questa la replica del sindaco De Ranieri, il quale interpellato in proposito da CdS aggiunge: “Lo abbiamo spento ma non lo abbiamo tolto e i motivi sono sempre i soliti: la strada è pericolosa e purtroppo ne abbiamo avuto conferma anche negli ultimi mesi nei quali si sono verificati diversi incidenti. La Prefettura ha autorizzato la riaccensione ma non è detto che questo avvenga domani, anzi – puntualizza – stiamo facendo tutte le verifiche del caso e stiamo portando avanti un percorso di messa in sicurezza della strada”. “Il velox non serve per fare cassa – conclude il vicesindaco Cadeddu – ma per garantire l'incolumità di pedoni e automobilisti. Stiamo facendo tutte le valutazioni del caso, valuteremo dopo aver messo in atto gli interventi che stiamo pianificando con Anas”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News