Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Ottobre - ore 19.48

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Sentieri del Caprione e ciclabili sulla rive gauche, Parco al lavoro

Oltre 250mila euro di lavori attingendo ai fondi del Psr.

nel segno dei poeti
Sentieri del Caprione e ciclabili sulla rive gauche, Parco al lavoro

Sarzana - Val di Magra - Il Parco regionale Montemarcello Magra Vara sta riorganizzando numerosi punti nodali della sentieristica del Monte Caprione e delle piste ciclabili nella bassa Val di Magra, lato sinistro. “Con la misura 8.5 del Piano di Sviluppo Rurale Miglioramento della Fruzione Turistico-Ricreativa e valorizzazione delle Aree Naturali e Forestali del Parco Naturale Regionale di MonteMarcello Magra Vara e della rete Natura 2000 - spiegano dall'ente -, stiamo riorganizzando la gran parte delle zone nodali della sentieristica per complessivi 251mila euro oltre Iva con lavori di adeguamento del fondo dove risultava eroso, stabilizzazione di frane, bonifiche belliche ecc. L’impresa sta procedendo celermente su diversi sentieri in zona Punta Corvo, Punta Bianca, Zanego, Montemarcello (sentieri 444, 433, 436 ecc.). Nonostante i lavori abbiano subito un rallentamento a causa dell’emergenza SARS COV 2 la ditta Rebora &C. snc terminerà nel prossimo mese di ottobre”.

Inoltre, il Parco sta realizzando il Sentiero delle Parole tra Bocca di Magra e Lerici con un nuovo sistema di esplorazione del territorio che usa la tecnologia del micro-podcasting georeferenziato. Con il proprio smartphone ed auricolare il visitatore può in autonomia esplorare il Parco entrando letteralmente in due dimensioni: con i propri occhi ed i propri piedi si lascia affascinare dalla prorompente natura mediterranea del Caprione e del fiume Magra, facendosi accompagnare dalle parole dagli scrittori e dai poeti che hanno vissuto questi luoghi nel secolo scorso: Eco, Pasolini, Montale ecc. “Queste azioni, assieme a quelle concluse a Punta Corvo, per la pista ciclabile Intense e a quelle in progettazione in Val di Vara, costituiscono oltre 60 km di riorganizzazione della sentieristica che costituisce la spina dorsale del turismo dolce, sia individuale che di piccoli gruppi. Questa modalità di vivere la Natura è sempre più apprezzata oggi e nei prossimi anni anche a causa delle modifiche degli stili di vita indotti dalla pandemia di Covid-19: una infrastruttura verde quella dei sentieri delle Aree Protette che sta divenendo sempre più popolare per la riscoperta dell’importanza degli spazi verdi da parte di una porzione importante della popolazione”, concludono da Via Paci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News