Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 24 Ottobre - ore 21.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Sarzana, onorificenza a genitori Regeni. Sindaca: "Dispiace mancato omaggio a Meneghini"

"XXI Luglio", Commissione si spacca: 3 voti a 2 per il papà e la mamma del ricercatore ucciso in Egitto. La prima cittadina Ponzanelli: "Difficile capire come non si sia voluto omaggiare memoria di una figura amatissima dai sarzanesi".

Polemica
Sarzana, onorificenza a genitori Regeni. Sindaca: "Dispiace mancato omaggio a Meneghini"

Sarzana - Val di Magra - L'onorificenza civica "XXI Luglio" per l'anno 2020 sarà consegnata ai genitori di Giulio Regeni. Alla seconda convocazione la Commissione dedicata - presenti il sindaco in qualità di Presidente della Commissione Cristina Ponzanelli, i commissari delegati dal consiglio comunale Andrea Pizzuto e Damiano Lorenzini, per l'Anpi (in rappresentanza delle Associazioni Partigiane presenti sul territorio) Mirca Moruzzo e per la Cgil (in rappresentanza delle organizzazioni sindacali) Roberto Canale - ha assegnato l’onorificenza civica "XXI luglio" ai genitori di Giulio Regeni, il giovane ricercatore italiano morto al Cairo quattro anni fa. La scelta è avvenuta tra tre candidati individuati dalla stessa Commissione: i genitori di Regeni proposti dalla Cgil, lo scrittore e giornalista sarzanese Pino Meneghini proposto dal consigliere Andrea Pizzuto e Gherardo Colombo, ex magistrato e giurista italiano proposto dall'Anpi.

Con la maggioranza di tre voti (Lorenzini, Canale e Moruzzo) a due (Ponzanelli e Pizzuto, espressi a favore della figura di Pino Meneghini) l'assegnazione dell'onorificenza civica "XXI luglio" è, come detto, andata ai genitori di Giulio Regeni. "L'impegno del Governo su Giulio Regeni è certamente insufficiente. Dalla nostra Commissione XXI Luglio e da Sarzana arriva un messaggio di sostegno ai genitori - ha detto il sindaco Cristina Ponzanelli - che con il loro coraggio e la loro forza hanno avuto il merito negli anni di tenere accesa la luce su un delitto che offende l'Italia e che merita finalmente chiarezza. Scriverò personalmente al Presidente del Consiglio Conte e al Ministro degli esteri Di Maio, il tempo dell'attesa è finito. Che sia fatta luce lo dobbiamo alla famiglia e all'Italia, dopo anni in cui le Istituzioni italiane si sono mostrate troppo timide nelle sedi in cui avrebbero potuto e dovuto essere ben più forti. Al contempo, dispiace sinceramente che per il secondo anno consecutivo la Commissione XXI Luglio non abbia voluto omaggiare la figura di Pino Meneghini, a cui la nostra città e tanti sarzanesi sono indissolubilmente legati. Amatissimo dai sarzanesi e custode della nostra storia, che ha saputo raccontare con uno stile, una visione e una capacità d'indagine uniche, fra le sue numerose pubblicazioni Meneghini ha scritto proprio dei fatti oggetto dell'onorificenza. Appare per questo difficile comprendere come non si sia voluta omaggiare la sua memoria, come se un'onorificenza sulla storia di Sarzana non potesse riguardare Sarzana. Ringrazio anche il Comitato Unitario per la Resistenza, che pur non potendo partecipare alla Commissione ha espresso la volontà di poterlo fare dal 2021 e si è espressa favorevolmente alla figura di Pino Meneghini”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News