Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 22 Settembre - ore 20.21

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Renovo: "Attendiamo risposta definitiva da Marinella Spa"

Le precisazioni della società: "Non comprendiamo i motivi che ne ostacolano il buon esito".

Renovo: "Attendiamo risposta definitiva da Marinella Spa"

Sarzana - Val di Magra - "In questi giorni abbiamo continuato a collaborare con i liquidatori per cercare di trovare una soluzione che riesca a tenere insieme le esigenze liquidatorie della Marinella SPA con la nostra volontà di voler gestire l’azienda agricola almeno per i prossimi tre anni. Non comprendiamo i motivi che ostacolano il buon esito della trattativa. Restiamo comunque in attesa di ricevere da parte della Marinella SPA una risposta definitiva". Così la società mantovana, una delle due pretendenti alla Tenuta insieme al gruppo di Gabriele Volpi, che in una nota precisa la propria posizione in merito alla trattativa.

"Nessuna cifra attribuita a Renovo in queste settimane da molti articoli di giornale circa il valore da noi attribuito alla Tenuta corrisponde alla realtà della trattativa che si è svolta con i liquidatori della Marinella SPA. Abbiamo sempre rispettato le clausole di riservatezza imposte dalla trattativa tra le parti. Vogliamo ricordare che allo stato delle cose, la nostra relazione con Marinella SPA riguarda solo ed esclusivamente la proposta di affitto e gestione immediata dell’azienda agro-zootecnica al fine di mantenere e rilanciare l’azienda stessa che consideriamo un asset strategico fondamentale per qualsiasi ipotesi di sviluppo futuro dell’intera area. La proposta di affitto è triennale perché riteniamo che tre anni siano lo spazio temporale minimo per poter avviare un serio e credibile risanamento dell’azienda".

"Abbiamo inoltre dichiarato - si legge ancora - e lo confermiamo anche adesso, di essere disposti ad intervenire immediatamente nella gestione dell’azienda agricola (quando diciamo immediatamente intendiamo dire domani mattina) assicurando gli attuali livelli occupazionali insieme alla semina del foraggio e lo svolgersi dell’annata agricola (ormai pericolosamente a rischio). Vogliamo ribadire che senza il rilancio dell’azienda agricola l’intera proprietà è destinata a perdere molto del suo valore e del suo interesse. L’azienda agricola può e deve ripartire. Abbiamo messo in campo alcuni tra i più autorevoli professionisti della zootecnia che ci hanno confermato le potenzialità produttive e qualitative sia dell’azienda del latte che dei terreni agricoli. Occorre però investire subito e mettere in campo competenze gestionali importanti. Il nostro unico intento è questo. Farla morire sarebbe un autentico delitto al buon senso!".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News