Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 22 Maggio - ore 08.51

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Quindici anni fa se ne andava Francesco Baudone

fu sindaco dal '77 all'85
Quindici anni fa se ne andava Francesco Baudone

Sarzana - Val di Magra - Domani, giovedì 7 febbraio, ricorre il quindicesimo anniversario della scomparsa di Francesco "Franco" Baudone, che fu sindaco di Sarzana dal 1977 al 1985, Presidente della Provincia della Spezia dal 1985 al 1991 e di Salt dal 1993 al 2004. Ha ricoperto anche importanti incarichi nel mondo autostradale quali Vice Presidente Aiscat, membro di alcuni CdA di società autostradali (Cisa, AdF, Sias).

A Baudone è intitolato dal 2005 il mercato ortofrutticolo di Palladola, che nacque ad inizio anni Ottanta sotto la sua amministrazione. Fu il Sindaco dell'inizio della trasformazione della città da borgo agricolo a città che tentava la via del commercio e del turismo e del primo progetto di riqualificazione della Cittadella nel 1984. Anni nei quali nacquero anche la mostra nazionale dell'antiquariato, la Calandriniana e i primi progetti di riqualificazione e valorizzazione del centro storico cittadino. Un periodo di grande partecipazione politica e sociale, presero vita infatti le aree verdi di Nave, Sarzanello, Battifollo con l'annesso Circolo, l'asilo Matazzoni. Inoltre fu tra i primi a credere nelle potenzialità del Vermentino e della sua possibile "esportazione" fuori dai confini locali. Nel 1981 organizzo' a Sarzana un "meeting" sul vino locale, ricordato anche in un recente libro da Salvatore Marchese.

A Baudone sono state dedicate borse di studio e tornei calcistici, in quanto egli era un “Super tifoso rossonero” della grande Sarzanese calcio che seguiva col figlio Massimo ed altri amici in ogni trasferta negli anni 80. Venne premiato con una targa dal compianto Presidente rosso-nero Emilio Beatini nel 1985, di cui andava orgogliosissimo. Impostò la sua vita politica come servizio alla comunità e ha sempre lavorato per i più deboli, cercando di offrire loro possibilità di riscatto e di vita più dignitosa.

"E' stato un uomo che ha vissuto per tutta la sua vita con ideali e valori ben precisi - lo ricordano oggi le persone a lui più vicine - in una politica che oggi non esiste più. Una politica più dura, con divisioni ideologiche ma sempre con rispetto per “l’avversario politico”. Ed ancora oggi così è ricordato come un uomo generoso ma deciso ma che ha sempre anteposto il dialogo ed il confronto nel rispetto delle proprie idee".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News