Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 27 Novembre - ore 19.45

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Quattrocento famiglie chiedono aiuto al Comune di Sarzana

i dati
Quattrocento famiglie chiedono aiuto al Comune di Sarzana

Sarzana - Val di Magra - Centonovanta nuclei familiari a cui sono stati consegnati i farmaci, 160 famiglie seguite e rifornite con la spesa a domicilio, oltre ad altri 50 nuclei riforniti con beni di prima necessità, per un totale di 400 famiglie sarzanesi. Sono questi i numeri della solidarietà divulgati dal Comune di Sarzana che elenca i servizi disponibili per le categorie in difficoltà.

"Sono state decine le persone che hanno usufruito del prestito librario a domicilio e numerosi sono stati gli anziani mai lasciati soli grazie al servizio della telecompagnia - si legge in una nota del Comune -. Ecco perché, alla luce dell’imminente entrata in vigore di nuove misure restrittive su base nazionale e per continuare ad aiutare le persone a vivere con il minor disagio possibile le prossime settimane, il sindaco Cristina Ponzanelli ricorda ai suoi concittadini che tutti i servizi della campagna #nessunoèsolo, messa in atto dalla sua amministrazione con l’ausilio della Protezione civile comunale, restano attivi e funzionanti".


"Oltre a cibo, farmaci e beni di prima necessità nelle prossime ore verrà riattivato anche il prestito librario - prosegue la nota- per sostenere tutta la popolazione, e soprattutto le persone che, a causa dell’emergenza epidemica, soffrono le maggiori difficoltà e la solitudine: “Ti prestiamo un libro” è il servizio fruibile telefonando alla biblioteca civica Martinetti o all’URP e il personale della biblioteca, sempre con il supporto dei volontari di Protezione civile, lo consegnerà direttamente a domicilio. Particolare attenzione resta rivolta alle persone più fragili e in particolare agli anziani costretti alla solitudine per ridurre al minimo il rischio di contagio.

Per loro l’Amministrazione Ponzanelli ricorda che è possibile telefonare per poi essere ricontattati da un operatore/volontario dell’Associazione Vittoria, con cui chiacchierare un po’ : "Ciao nonna, come stai?" è infatti il servizio pensato per non lasciare sole tutte quelle persone che in questo momento sono costrette alla solitudine".

“Una comunità si stringe nei momenti più difficili, l'invito a tutti è di non lasciare solo nessuno- dichiara il sindaco Cristina Ponzanelli-. Restiamo vicini a tutti, soprattutto agli anziani, alle persone più fragili, a chi ne ha necessità garantendo loro il recapito della spesa, dei farmaci, dei beni di prima necessità, ma anche un buon libro per superare i confini delle nostre abitazioni e aprire una finestra sul mondo. Particolare attenzione vogliamo rivolgerla agli anziani e a coloro che sono costretti a vivere in condizioni di isolamento, per aiutarli a e meglio sopportare l’isolamento e la separazione dagli affetti più cari. Chi non ha nessuno, può chiamare il Comune e trovare un contatto che lo aiuti a superare le pesanti difficoltà del momento che tutti stiamo vivendo”.
Per accedere ai servizi è necessario contattare: l'ufficio relazioni con il pubblico telefonando al numero 0187/614300 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12 e chiedere sostegno necessario per ricevere a casa spesa, farmaci e beni di primi necessità: sarà l’URP stesso a coordinarsi con i volontari della Protezione civile per l’erogazione del servizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News