Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 16 Agosto - ore 19.55

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Porticciolo torna al Comune, Insieme per Ameglia: "Situazione grave"

Il curatore fallimentare di Ameglia Servizi ha sciolto il contratto d'affitto con Marina Azzurra Yachting. L'opposizione: "Nel frattempo proseguono dragaggio e incertezza".

Porticciolo torna al Comune, Insieme per Ameglia: "Situazione grave"

Sarzana - Val di Magra - “Abbiamo appreso che il Curatore del Fallimento Ameglia Servizi ha sciolto il contratto di affitto di ramo d'azienda avente ad oggetto la gestione del porticciolo con la Marina Azzurra Yachting ed ha rinunciato all'autorizzazione ex art 45 bis del Codice della Navigazione inerente la gestione della concessione demaniale del porticciolo di Bocca di Magra. Il porticciolo è pertanto già oggi di nuovo nella disponibilità del Comune che a tutti gli effetti ne é anche il gestore”. Così il gruppo di opposizione di “Insieme per Ameglia” in merito alla decisione che rimette totalmente in discussione la situazione in riva al Magra.

“Nel frattempo però proseguono i lavori di dragaggio da parte della Marina Azzurra Yachting – sottolineano Fontana, Benelli, Pisani e Caselli - e non si capisce a quale titolo e a spese di chi vengano realizzati i lavori. Capitaneria di Porto e uffici comunali non ci hanno saputo rispondere. La Marina Azzurra Yachting (che si definisce ancora gestore del porto) ha comunicato a molti titolari di posti barca che:
"1. La Procedura Fallimentare in data 30.01.2018 ha comunicato al Comune di Ameglia e alla società scrivente l'intenzione di procedere con lo scioglimento di ogni tipo di contratto vigente con il Comune e con la Società scrivente.
2. Il Comune di Ameglia, alla data odierna, non si è ancora espresso sul mantenimento in capo alla società scrivente dell'autorizzazione demaniale 45 bis Cod. Nav. fino all'assegnazione della nuova gestione mediante procedura ad evidenza pubblica. Nel caso in cui tale chiarimento non avvenga entro il 14.02.2018 la società scrivente dovrà necessariamente procedere con la richiesta di chiarimento all'autorità competente in materia di demanio marittimo (Capitaneria di Porto)".
Comunicava inoltre che le imbarcazioni devono essere rimosse perentoriamente entro il 15 febbraio e che "nel caso in cui l'Utente entro tale data non provveda allo spostamento dell'imbarcazione, la società provvederà a spostare l'unità con mezzi e personale propri fatta salva la rivalsa per le spese sostenute".
In questa situazione, che a noi sembra veramente grave e a dir poco confusa, il Sindaco è chiuso nel suo fortino e non fornisce alcun chiarimento. De Ranieri – puntualizzano - avrebbe dovuto comunicare a tutti ufficialmente le novità e non lo ha fatto, contribuendo in questo modo non poco ad alimentare la confusione. Si é soltanto limitato a dichiarare che entro poco tempo farà una gara, la stessa cosa che va ripetendo da due anni. Roba da pazzi.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News