Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Marzo - ore 15.51

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ponzanelli a Rfi: "Basta degrado in stazione, situazione intollerabile"

Ieri vertice sulla sicurezza in Prefettura. Il sindaco: "Ci sono aree dove continuano a bivaccare balordi e sbandati".

"Quartiere di Crociata subisce la situazione"
Ponzanelli a Rfi: "Basta degrado in stazione, situazione intollerabile"

Sarzana - Val di Magra - Sopralluoghi, interventi mirati, accertamenti condivisi tra polizia locale e forze dell'ordine: da mesi l'area della stazione ferroviaria è attenzionata dall'Amministrazione Ponzanelli “ma tutto questo – dichiara il sindaco – ancora non basta. È necessario eliminare una volta per tutte il degrado che contraddistingue l'intera area ferroviaria: solo così potremo riconsegnarla alla fruibilità di cittadini e di viaggiatori dopo anni di abbandono e incuria”.

Per questo ieri, fortemente voluto proprio dalla prima cittadina di Sarzana, si è svolto in Prefettura alla Spezia un vertice con Giuseppe Recchia e Fosco Federighi di Rete Ferroviaria Italiana. Sostenuto dal prefetto Antonio Lucio Garufi e dal questore Francesco Di Ruberto – presenti anche i responsabili provinciali di Guardia di Finanza e Carabinieri, oltre al comandante della polizia locale di Sarzana – il sindaco Ponzanelli è stato netto: “Ad oggi – ha detto – ci sono aree di proprietà di RFI dove continuano a bivaccare indisturbati balordi e sbandati. I controlli che mettiamo in atto, anche grazie al coordinamento interforze tra la nostra polizia locale e le altre forze dell'ordine, si scontrano con il perdurare di condizioni di degrado che non possono essere ulteriormente tollerate. RFI deve procedere alla pulizia e alla bonifica delle aree di propria pertinenza, nonché a fare interventi anche murari che impediscano l'accesso alle strutture oggi nella disponibilità di spacciatori e delinquenti”.

RFI ha accolto in parte le richieste del sindaco, del Questore e del Prefetto, impegnandosi e farsi parte attiva con le altre proprietà del gruppo. Il sindaco ha ribadito a più riprese l'urgenza di un intervento da parte di RFI “Anche perché – ha concluso – la zona della stazione è adiacente al quartiere di Crociata che, per primo, subisce gli effetti collaterali di una situazione intollerabile che perdura da anni, come ben hanno espresso alcuni cittadini in una petizione, e che noi non siamo più disposti ad accettare”. Non solo. Il sindaco ha chiesto che Rete Ferroviaria Italiana si faccia carico al più presto anche della pulizia, del riordino e della immissione nel possesso dell'ente di beni che il Comune ha acquistato ma che oggi, ancora in possesso di RFI, sono lasciati all'abbandono e all'incuria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News