Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Marzo - ore 15.51

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ponzanelli: "Lavoriamo per nuovi parcheggi gratuiti"

Sindaco al presidio dei commercianti: "Le città che funzionano meglio sono protette dal traffico veicolare. Vogliamo tutti una Sarzana piena e bella di gente". Tramonta l'ipotesi di una protesta sabato 16 marzo.

"apertura della ztl non è una soluzione"
Ponzanelli: "Lavoriamo per nuovi parcheggi gratuiti"

Sarzana - Val di Magra - Hanno ottenuto presenza e risposte del sindaco i negozianti di Sarzana che nel primo pomeriggio si sono ritrovati in piazza Luni per ribadire il difficile momento del commercio cittadino e chiedere un segnale da parte dell'Amministrazione su una modifica agli orari della Ztl e sull'individuazione di nuovi parcheggi gratuiti per invogliare le persone a fare acquisti nel centro storico.
“Siamo arrivati a questo punto e ci abbiamo messo la faccia – ha esordito Stefano Tognoni di fronte ad una cinquantina di colleghi – dopo aver parlato con sindaco e assessori senza ricevere risposte. Chiediamo un'apertura della ztl a tutti o nessuno perché così non ha senso, o almeno di fare una prova per quattro mesi ma così non si può andare avanti. Se qualcuno ha delle idee lo dica”. Tramontata l'ipotesi di uno “sciopero” per sabato 16 marzo – non tutti erano favorevoli – è stata invece riproposta la richiesta di nuovi parcheggi: “Abbiamo contato circa trecento posti fra via Alfieri, via San Francesco e piazza San Giorgio – ha spiegato Stefano Muraglia – sarebbero più utili dell'apertura della Ztl e si potrebbero realizzare con una spesa minima perché basterebbe tracciare le linee”.
Il confronto fra gli stessi commercianti ha fatto emergere anche altre ipotesi come quella di una 'trattativa' - non percorribile - con Gestopark (gestore delle strisce blu) per una diminuzione delle aree a pagamento, mentre è stata evidenziata anche la necessità di fare chiarezza sulla pianificazione degli eventi promossi dal Comune visto che non sono stati ancora comunicati i progetti selezionati dopo la “call for ideas”.

A chiarire però la posizione di Palazzo Roderio è stata la stessa Cristina Ponzanelli, arrivata in piazza con l'assessore Torri (al quale si è poi aggiunto Italiani) e il consigliere Spilamberti. “Siamo convinti che l'apertura della ztl non sia una soluzione – ha detto affrontando subito la questione con decisione – comprendiamo la vostra amarezza e siamo preoccupati come voi per il delicatissimo momento del commercio. Aprire la zona a traffico limitato per pochi non è una soluzione – ha aggiunto – le città che funzionano meglio sono quelle chiuse e protette dal traffico veicolare, dobbiamo salvaguardare il centro e lavorare per risollevare le sorti del settore. Si tratta di un percorso di crescita che non si può attuare dall'oggi al domani ma è fatto di una serie di interventi a cui stiamo lavorando che vanno dal decoro alla promozione turistica”.

“La campagna elettorale è finita e non mi piace fare annunci – ha poi sottolineato – ma urge trovare zone di sosta immediatamente vicine al centro che consentano alle persone di affluire più facilmente. Ci abbiamo lavorato fin dall'arrivo del Comandante della Polizia Locale Franzini e abbiamo individuato almeno 150 stalli che potranno essere realizzati a breve non appena saranno risolte alcune problematiche. Nel recente incontro con Rfi ho anche chiesto di poter entrare in possesso ancor prima dell'iter necessario dello spazio di fronte all'ex agenzia ippica in via del Murello. Non è vero che non abbiamo fatto nulla”.
Un annuncio sul quale Ponzanelli ha puntualizzato: “Tutti vogliamo che Sarzana sia bella e piena di gente ma non voglio che si dicano le cose prima che siano arrivate al termine. Sono io – ha concluso – che impongo agli assessori di non parlare prima del tempo e di non fare campagna elettorale, vogliamo essere persone affidabili e non creare false aspettative”.
Una chiarezza molto apprezzata dai commercianti che subito dopo con una delegazione sono saliti nell'ufficio del sindaco per vedere nel dettaglio il progetto delle nuove aree gratuite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commercianti in piazza Luni Benedetto Marchese
I commercianti nell'ufficio del sindaco


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News