Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 20 Maggio - ore 20.08

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Patrimonio, le linee guida per la verifica e il riordino dei beni

comune di sarzana
Patrimonio, le linee guida per la verifica e il riordino dei beni

Sarzana - Val di Magra - Riordinare il patrimonio comunale, verificare la situazione dei beni indisponibili e disponibili dell'ente per sistematizzare e regolamentare la gestione del patrimonio con l'obiettivo strategico di guardare alla razionalizzazione strutturale delle spese dell'Ente, all'efficientamento delle entrate, al perseguimento di un miglior impiego possibile delle risorse immobiliari. Sono questi i presupposti della delibera con la quale la Giunta comunale individua le linee guida per la verifica e il riordino del patrimonio indisponibile e disponibile del Comune. “L'amministrazione comunale - si legge nell'atto in pubblicazione all'albo pretorio- intende rilanciare la legalità e la trasparenza, oltre che la qualità del vivere urbano, coniugando tali esigenze con quelle di promuovere il contributo del Terzo Settore e delle associazioni in genere, anche attraverso la creazione di servizi, risorse, luoghi e strutture apposite, in grado di avviare processi di crescita culturale, nonché di coesione sociale nella città, a partire proprio dal bene comune patrimonio presente”.
Per questo la Giunta Ponzanelli ha inteso “procedere a verificare lo stato, l'uso e l'assegnazione dei beni comunali, anche alla luce della normativa succeduta dagli anni '90 ad oggi”.

“Ritenendo fondanti il criterio di rendere pubblico l’accesso alla disponibilità del bene e l’intento di orientare l’azione dell’amministrazione a obiettivi di rilevante interesse sociale, attraverso l’applicazione di procedure a evidenza pubblica secondo i principi di pubblicità, trasparenza, concorrenzialità, efficacia ed economicità - continua la delibera - e preso atto che molti beni comunali risultano utilizzati da molti anni con atti diversificati e provvedimenti risalenti nel tempo si ritiene necessario effettuare sugli stessi beni una serie di verifiche di tipo urbanistico, di classificazione, di destinazione d'uso e un'attività di verifica dei titoli per l'utilizzazione dei beni sul piano giuridico-amministrativo, loro validità, verifiche e aggiornamento canoni, etc...” .
In considerazione della complessità dei procedimenti e dei tempi occorrenti per arrivare a un quadro dettagliato e chiaro del patrimonio immobiliare sarzanese la Giunta ha quindi individuato le priorità del percorso di riordino “a partire dalla verifica dei titoli di occupazione dei beni, all'eventuale avvio dei procedimenti necessari per il recupero della disponibilità degli stessi fino alla definizione di bandi a evidenza pubblica per l’assegnazione dei beni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News