Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 14 Agosto - ore 20.28

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Nell'Olimpo della pizza, passi da gigante per le Officine del cibo

Il locale sarzanese fa un balzo di quasi cento posizioni nella classifica di TopPizza.

Nell'Olimpo della pizza, passi da gigante per le Officine del cibo

Sarzana - Val di Magra - La pizzeria 'I Masanielli' di Francesco Martucci, locale di Caserta, strappa ai colleghi campani di 'Pepe in grani', ora secondi, il primo posto della guida online Top Pizza, giunta alla terza edizione. Bronzo a '50 Kalò' di Napoli. Le pizzerie sono state recensite da cento ispettori anonimi con il contributo di venti esperti nazionali. I parametri? Qualità del prodotto, servizio di sala, carta dei vini e delle birre, ricerca gastronomica, ambiente. La guida ha preso il via lo scorso anno per iniziativa di Luciano Pignataro, caposervizio al Mattino di Napoli (sulle cui colonne si occupa di gastronomia e scrive la rubrica di vino più antica d'Italia su un quotidiano), di Barbara Guerra, maestra assaggiatrice di formaggi e contributor della guida del Touring club, e di Albert Sapere, sommelier di lungo corso, maestro assaggiatore di formaggi ed assaggiatore d’olio.

Sorprese positive sul fronte spezzino: 'Le Officine del cibo' di Sarzana, infatti, guadagnano un 'forno' (le stellette delle pizzerie) – passando da tre a quattro, su un massimo di cinque – risalendo una classifica che l'anno scorso vedeva il locale di Battifollo assestarsi su un 126° posto comunque niente male. Ma adesso la graduatoria parla ben altra lingua e dice 35ma piazza, cioè pendici dell'Olimpo del gusto. Insomma, le pizzerie in stile napoletano di Giuseppe Messina hanno stregato i critici di TopPizza, che parlano di “un'esperienza a tutto fondo che appaga i sensi”, caratterizzata da una proposta “variegata, prevalentemente indirizzata verso il classico rielaborato. Lodevole l'utilizzo di materie prime di assoluta qualità, prestando attenzione a presidi e prodotti certificati”. L'ingresso nelle prime 50 pizzerie ha fatto scattare l'invito dei ragazzi delle Officine al Teatro Mercadante di Napoli, dove l'altra sera si sono tenute le premiazioni. Grande emozione sul palco per Giacomo Devoto e Giuseppe Messina.

Perde qualche posizione – dalla 109ma alla 132ma, ma resta saldamente nei primi 150, la pizzeria 'Margherita e le sue sorelle' di Via Montalbano, sulle alture del capoluogo. Tre forni, lodi alle pizze (“da non mancare la Pomodori del Piennolo e pancetta di San Benedetto, delizia di contaminazione ligure – campana”) e plauso a “la buona proposta di vini, l'attenta ricerca di birre, soprattutto artigianali, e una carta dei dolci sempre intrigante”, elementi che “offrono quel valore aggiunto che rende questo luogo speciale e ricco di suggestione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




Covid-19, cosa ti aspetti nei prossimi mesi?














Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News