Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Agosto - ore 15.53

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Motorizzazione, sede inaugurata nel ricordo di Fabrizio Recchia

Morì un anno fa in Val d'Aosta per il distacco di una parete di ghiaccio. Un cippo marmoreo per mantenerne viva la memoria.

Motorizzazione, sede inaugurata nel ricordo di Fabrizio Recchia

Sarzana - Val di Magra - "A ricordo di Fabrizio Recchia (Roma 2/9/1965 - Gressoney 16/2/2017), scalatore e scrittore, funzionario di questo ufficio". Così recita la targa affissa sulla lapide dedicata al direttore tecnico della Motorizzazione spezzina, originario di Roma ma vezzanese di adozione, tragicamente scomparso 51enne un anno fa assieme ai compagni di scalata Antonella Gallo, Antonella Gerini e Mauro Franceschini. Il cippo, realizzato in marmo di Carrara, è stato scoperto oggi a Fornola in occasione della cerimonia con la quale è stata inaugurata la rinnovata sede della Motorizzazione, dove opera una ventina di dipendenti. Un corposo intervento di riqualificazione - costato circa 450mila euro - che ha consentito di portare gli uffici dal capoluogo a Fornola, dove prima c'era soltanto il centro collaudi. Spazi razionalizzati, confort per l'utenza e massima sicurezza.

La toccante cerimonia ha visto intervenire l'architetto Rodolfo Callegari, responsabile della Motorizzazione spezzina, l'ingegner Giorgio Callegari, alla guida della Direzione generale trasporti Nord Ovest, e l'ingegner Alberto Chiovelli, a capo del Dipartimento per i trasporti del Ministero. Sul posto autorità militari, religiose e civili, tra queste i sindaci Peracchini (La Spezia), Abruzzo (Vezzano) e Battilani (Bolano) e il presidente della Provincia Cozzani, anche sindaco di Follo. Dopo la benedizione impartita dal vescovo Palletti, Manuela e Alessio, compagna e figlia di Fabrizio Recchia, hanno scoperto di fronte agli oltre cento presenti il blocco di marmo apuano - grezzo e severo - sistemato in una'aiuola di fronte all'ingresso della Motorizzazione. C'è la targa, come detto, e c'è una foto di Recchia, incastonata un un rettangolo di pietra di losa, tipica della Val d'Aosta. Il compianto dipendente della Motorizzazione, innamorato della montagna, è naturalmente colto mentre si inerpica su una parete rocciosa. Manuela e Alessio hanno in seguito tagliato il nastro tricolore inaugurando ufficialmente il rinnovato presidio di Fornola. Un pomeriggio ricco di commozione e dolorosa memoria, ma anche un'occasione per stringersi nel ricordo di una persona umile, generosa, di riconosciute doti professionali e umane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Una lapide in ricordo di Fabrizio Recchia Archivio CdS
Una lapide in ricordo di Fabrizio Recchia Archivio CdS


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News