Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 20 Agosto - ore 21.29

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Mandria di Marinella in vendita, scatta stato di agitazione

Sindacati: "Pronti alla mobilitazione, da oggi lavoratori faranno solo l'ordinario". I capi sono in vendita, le due trattative con Renovo e Volpi rischiano di naufragare.

ORE DRAMMATICHE
Mandria di Marinella in vendita, scatta stato di agitazione

Sarzana - Val di Magra - Si evolve di ora in ora e sembra volgere verso il peggio la situazione della Tenuta di Marinella il cui destino fino a due giorni fa sembrava legato o alla mantovana Renovo Spa o alla White Holding. Il quadro delle trattative però sarebbe precipitato nella giornata odierna, al punto che dai liquidatori di Marinella Spa è stato dato il via libera alla vendita della mandria, decisione che ha fatto scattare lo stato di agitazione fra i lavoratori. “Spero che le due trattative non stiano naufragando - afferma sconsolato Luca Comiti della Cgil a nome dei sindacati che stanno seguendo la vicenda al fianco dei lavoratori da più di un anno - abbiamo terminato pochi minuti fa l'incontro con i ragazzi e abbiamo deciso di decretare lo stato di agitazione. Siamo pronti a mobilitarci in qualunque momento ma a partire da oggi continueranno a fare responsabilmente il proprio lavoro ma solo l'ordinario, senza nulla di aggiuntivo. Questo – sottolinea – finche non arriverà un segnale in un senso o nell'altro, se sarà quello della vendita ci fermeremo”.

I lavoratori sarebbero i primi a subire le conseguenze dirette del fallimento delle trattative. Ultimo e poco considerato ingranaggio di un meccanismo che ai vertici risente della frattura fra la proprietà di Mps e le tre cooperative Unieco, Condotte e Ccc che detengono il 75% della quota azionaria.

Un quadro totalmente ribaltato rispetto a quello che si era delineato una settimana fa con l'ingresso nella trattativa del magnate patron dello Spezia Calcio che aveva fatto crescere l'ottimismo verso una soluzione della vicenda che tutelasse in primis proprio livelli occupazionali e azienda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News