Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 30 Ottobre - ore 20.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Luni entra nella riserva Unesco dell'Appennino

Il comune della Val di Magra ha dato la propria adesione al progetto 'Man and the biosphere' per la realizzazione di nuove idee per lo sviluppo sostenibile.

'biosfera Mab'
Luni entra nella riserva Unesco dell'Appennino

Sarzana - Val di Magra - Dopo aver a lungo – e al momento invano – lavorato per entrare con Castelnuovo all'interno del Parco di Montemarcello Magra Vara, il Comune di Luni ha aderito al progetto che vede l'allargamento della riserva di biosfera Mab Unesco dell'Appennino Tosco Emiliano. L'Unesco promuove infatti il programma “Man and the Biosphere” allo scopo di individuare e certificare nel mondo i territori più idonei alla sperimentazione e realizzazione di nuove idee per lo sviluppo sostenibile, programma che ad oggi conta nel mondo 701 siti in 122 Paesi di cui 19 in Italia e che ha come finalità: lo sviluppo economico sostenibile sul piano ambientale culturale e sociale; la conservazione della biodiversità e della diversità culturale; il supporto logistico ad attività di ricerca educazione e formazione anche attraverso l’adesione a reti europee e mondiali tra riserve.

Nel corso dell'ultima seduta infatti il consiglio comunale ha dato via libera all'adesione al progetto che con questo processo di allargamento mira a “favorire la crescita ed il coordinamento di una rete di territori di qualità come laboratori di apprendimento finalizzati a promuovere ed attuare la sostenibilità, a mantenere e sviluppare le diversità ecologiche e culturali e a garantire i servizi eco-sistemici per il benessere umano”.
Condividendo “i principi del programma MAB UNESCO e gli obiettivi specifici di sviluppo sostenibile e conservazione della biodiversità della Riserva di Biosfera dell’Appennino tosco emiliano”, il consiglio comunale ha così approvato l'ingresso nella Riserva di Biosfera dell'Appennino Tosco Emiliano secondo la perimetrazione e zonizzazione predisposta, impegnandosi ad assicurare “il dovuto sostegno per la conservazione e lo sviluppo del comprensorio indivudato e per cogliere le opportunità e gli impegni derivanti dalla partecipazione al programma Mab Unesco”. Con gli ultimi ingressi la riserva dell'Appennino passa così da 34 a 79 comuni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News