Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25 Aprile - ore 22.44

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Le ragioni della lampreda

Il Parco rivendica il suo ruolo per la biodiversità. Intanto prosegue il confronto in Commissione ambiente territorio. Lunedì tocca a comitati, Provincia e Comune di Santo Stefano.

Le ragioni della lampreda

Sarzana - Val di Magra - Tra le colpe attribuite in questi mesi al Parco di Montemarcello, Magra e Vara figura anche l'aver storicamente anteposto le esigenze di alcune bestioline a quelle dell'essere umano nonché a temi strategici quali la lotta al dissesto idrogeologico e all'abbandono delle campagne o la pulizia dei fiumi. Lo stesso presidente dell'ente, Pietro Tedeschi, nei primi mesi di mandato ha messo nel mirino il malcapitato rospo ululone (QUI, per esempio). All'epoca la situazione con la Regione, che di Tedeschi ha decretato la nomina, era di sostanziale sintonia. Ora, meno di due anni dopo, le cose, com'è noto, stanno ben diversamente. Le frizioni con il consigliere Andrea Costa, firmatario della proposta di legge per l'abolizione del Parco, sono alla luce del sole, come del resto è lampante la freddezza venutasi a creare con il presidente Giovanni Toti. E se Tedeschi tirava in ballo il rospo ululone per criticare l'operato del Parco negli anni, il consigliere Costa, in un recente comunicato diramato per rispondere agli attacchi del Partito democratico e di Tedeschi stesso, ha fatto ricorso a un altro animaletto: la lampreda. "Trattandosi di un parco fluviale - così l'ex sindaco di Beverino, arrivato poi a chiedere le dimissioni del numero uno di Via Paci -, in questi lunghi anni sarebbe stato meglio che l'ente si fosse occupato molto di più della manutenzione dei fiumi Magra e Vara. Se così fosse stato, forse avremmo avuto qualche danno in meno in occasione degli eventi alluvionali. Invece si è preferito spendere e spandere per tutelare lamprede e compagnia".

Di lampreda - anzi, di lamprede - ha parlato Tedeschi la scorsa settimana in Commissione ambiente territorio, presieduta da Costa. Il presidente, audito proprio in merito alle sorti del Parco, ha presentato una relazione (QUI) in cui si evidenzia una serie di ragioni a favore della sopravvivenza dell'ente, anche alla luce dell'operato del 2017. E si legge: "Sono presenti circa 200 specie ornitiche, tutte e tre le specie di lampreda italiane Lampetra fluviatilis (Lampreda di fiume), Lampetra planeri (Lampreda comune), Petromyzon marinus (Lampreda di mare) e una popolazione ottimamente strutturata di trota autoctona (Salmo cettii)". Volatili a volontà, quindi, tre lamprede e la trota locale: sintomi di preziosa biodiversità messi sul tavolo della Commissione. Un tavolo al quale lunedì prossimo, dalle 10.00, siederanno per essere auditi sul destino del Parco i Comitati spezzini, il Comune di Santo Stefano di Magra e la Provincia della Spezia. Un altro step di un lungo e acceso percorso di confronto. E domani, venerdì, dalla sala consiliare di Lerici con ogni probabilità prenderà il volo una delibera (vedi QUI) che reclama a gran voce una radicale riforma degli organi del Parco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia





Stagione virtualmente finita in casa Spezia, tempo di bilanci. Chi merita la conferma nel settore tecnico secondo i lettori?


























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News