Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 18 Aprile - ore 21.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La "Sabbadini" ospiterà il nuovo centro diurno

Nella convenzione siglata ieri con Asl e Fondazione il Comune di Sarzana ha indicato la casa di riposo come struttura per centro polivalente. Ponzanelli: "Progetto ambizioso e innovativo".

tavolo tecnico per l'autismo
La "Sabbadini" ospiterà il nuovo centro diurno

Sarzana - Val di Magra - “Dal punto di vista civico questo è un grande passo avanti perché la nostra comunità deve avere la massima attenzione nei confronti delle persone più fragili e delle famiglie che le sostengono nella vita di tutti i giorni”. Così Cristina Ponzanelli in occasione della firma sulla convenzione che ieri ha visto nascere una rete di percorsi a favore di bambini, giovani e adulti della nostra provincia con disturbi dello spettro autistico e altre patologie correlate. Un progetto che unisce i comuni di Sarzana, La Spezia e Castelnuovo Magra, Asl5, Fondazione Carispezia e associazioni che hanno come obiettivo quello di costruire opportunità “per una società più giusta, equa e forte”.
“Provo grande gioia – ha sottolineato il sindaco – perché ciascuno di noi nel proprio ruolo riconosce il valore delle sinergie e dell'impegno per la realizzazione di un progetto ambizioso e innovativo per sostenere valori che tutti quanti condividiamo. La disabilità non è una condizione umana insuperabile, ma una condizione sociale che le istituzioni hanno il dovere di rimuovere nonostante la limitatezza delle risorse a disposizione. Questa – ha concluso – è una sfida importante che tutti noi coltiveremo con tenacia grazie anche alle associazioni che sono la cifra che ci fa capire quali sono i bisogni dei bambini nella vita quotidiana. Auspico che anche altri possano aderire a questa convenzione per renderla ancora più efficace”.

Il documento siglato ieri prevede anche la nascita di due centri diurni in Val di Magra, il primo a Castelnuovo Magra nei locali dell'ex consultorio, e l'altro a proprio a Sarzana dove il Comune ha messo a disposizione la casa di riposo “Sabbadini” di via Falcinello. Attualmente la struttura ospita gli anziani che, come confermato più volte dall'attuale maggioranza, saranno trasferiti nell'hospice adiacente all'ospedale San Bartolomeo non appena sarà pronto. Una decisione più volte osteggiata dall'opposizione e in particolare da Sarzana per Sarzana con Paolo Mione che aveva spinto anche la precedente giunta Cavarra a rinunciare all'alienazione dello stabile.
L'inserimento della Sabbadini nella convenzione scongiurerebbe però ogni ipotesi di cessione della struttura, smentita per altro anche nell'ottobre scorso dal vicesindaco Eretta il quale aveva ribadito la volontà di “destinarla a svolgere una funzione di pubblica utilità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News