Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Settembre - ore 20.42

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Il Parco diventa "Centro per lo studio del paesaggio letterario"

La Regione ha riconosciuto il valore tematico dell'ente di Montemarcello Magra Vara che solo qualche mese fa poteva essere abolito.

tra fiume e mare
Il Parco diventa "Centro per lo studio del paesaggio letterario"

Sarzana - Val di Magra - La Regione Liguria ha approvato la delibera che riconosce il ruolo di 'Centri di competenza regionale' agli Enti Parco nei diversi ambiti. Settori che emergono dalle diverse competenze che ciascun ente ha acquisito attraverso la gestione della propria area protetta e la realizzazione di progetti dedicati, comunitari e non. Per quanto riguarda l'ente di Montemarcello Magra Vara, questo è stato individuato come "Centro Regionale per lo studio del paesaggio letterario".

"Il territorio del Parco - si legge in una nota - ricco di valenze ambientali, è caratterizzato anche da una forte impronta storico-culturale dovuta ad un territorio che fin dall'antichità ha visto susseguirsi popoli e culture, ma anche personaggi di spicco nel campo artistico e letterario che hanno scelto di vivere in questa terra, amandola. Ancor prima dei Liguri Apuani fino ad arrivare ai Romani possiamo ritrovare tracce nelle antiche costruzioni i cui resti sono visibili ancora oggi, ci riferiamo ai cavanei, alla Villa Romana di Bocca di Magra, alla Necropoli di Ameglia, alle diverse strutture megalitiche riscontrabili nell'intero territorio del Parco. Da Dante a Montale, passando per Mary e Percy Shelley, Pasolini, Bertolani, Pazzi, Marinetti, Sereni e tanti altri, sono numerosi gli artisti che si sono lasciati ispirare da questi luoghi".

"Il Parco ha lavorato per far emergere queste valenze ed ultimo in ordine di tempo è appunto il Progetto che sta portando a termine per la realizzazione del Sentiero delle Parole-Tra fiume e mare, un itinerario di 18 km fra i comuni di Lerici e Ameglia, recuperando gli antichi tracciati sentieristici dei popoli liguri di 8000 anni fa, che consente non solo ai visitatori ma anche agli abitanti di questi luoghi, e soprattutto alle giovani generazioni, di conoscere e comprendere meglio la storia e l'ambiente di un territorio straordinario". Una bella soddisfazione dunque per una realtà della quale solo pochi mesi fa si ipotizzava una possibile abolizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News