Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Agosto - ore 11.57

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Giorno della Memoria, tre giorni di celebrazioni anche a Sarzana

Il sindaco Cavarra: "Nostro dovere fermarci a riflettere e coinvolgere i giovani".

Giorno della Memoria, tre giorni di celebrazioni anche a Sarzana

Sarzana - Val di Magra - In occasione del Giorno della Memoria l'amministrazione comunale ha organizzato una serie di appuntamenti dedicati soprattutto ai giovani per il prossimo 27 gennaio. “E' nostro dovere - dicono il sindaco Alessio Cavarra e l'assessore alla cultura Nicola Caprion i per rispetto della storia di questa città e di tutte le vittime dell'olocausto fermarci a riflettere, in qualche modo mettere in ascolto i giovani affinché certi orrori non abbiamo più a ripetersi. Tutti siamo chiamati a prestare la massima attenzione affinché taluni segnali vengano stroncati sul nascere in difesa della Libertà e della Democrazia”. Si comincia giovedì 25 gennaio (alle 11) in sala consiliare dove verrà proiettato un video-racconto di Liliana Segre, sopravvissuta ai campi di concertamento, registrato il 27 novembre 2012 nel corso del suo intervento nell'aula del Consiglio regionale ligure dove la oggi senatrice a vita ha raccontato, con lucidità, la sua esperienza di giovanissima ragazza rinchiusa nel lager di Auschwitz.

Si prosegue il giorno dopo, 26 gennaio alle 11, nella sala conferenze dell'Istituto Parentucelli-Arzelà dove l'assessore alle politiche giovanili Beatrice Casini, in collaborazione con i volontari del Servizio Civile, incontrerà circa 150 studenti prima della proiezione del film “Ogni cosa è illuminata” di Liev Schreiber tratto dall'omonimo romanzo di Jonathan Safran Foer che racconta l'incontro negli anni 2000 fra Jonathan, ultima generazione di una famiglia ebrea emigrata negli Stati Uniti negli anni '40, e Alex, ragazzo ucraino che gestisce con la famiglia un'improbabile attività di accompagnamento nei luoghi della memoria. “La vicinanza culturale dei protagonisti ai giovani spettatori di oggi – spiega l'assessore alle poltiche giovanili Beatrice Casini- nonchè il tono ironico della narrazione fanno della pellicola uno strumento particolarmente efficace per avvicinare le giovani generazioni al tragedia della Shoah. Sabato 27 gennaio alle 11 il sindaco, presso il Cimitero urbano, deporrà un mazzo di fiori alle Lapidi dei Caduti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News