Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Aprile - ore 16.17

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Giornata del ricordo delle vittime delle mafie, Libera: "La scelta di Sarzana non è frutto del caso"

Giornata del ricordo delle vittime delle mafie, Libera: "La scelta di Sarzana non è frutto del caso"

Sarzana - Val di Magra - "Terra. Solchi di verità e giustizia". Questo il tema che accompagnerà la XXIII Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, organizzata in tutta Italia dalla rete di Libera e da Avviso Pubblico in collaborazione con la Rai - Responsabilità Sociale e sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

"Un appuntamento - affermano Marco Antonelli per Libera La Spezia e Stefano Busi per Libera Liguria - che da oltre vent'anni ci vede impegnati nel ricordare, ogni 21 di marzo, tutte le vittime della violenza mafiosa, rinnovando nel loro nome il nostro impegno contro le mafie e la corruzione. Un appuntamento che, lo scorso anno, è stato istituzionalizzato: il 1° marzo 2017 infatti, con voto unanime alla Camera dei Deputati, è stata approvata la proposta di legge che istituisce e riconosce il 21 marzo quale “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie”. La piazza principale sarà Foggia ma la Giornata verrà vissuta, attraverso la lettura dei nomi delle vittime innocenti, in migliaia di luoghi in Italia, Europa e America Latina".

"In Liguria - proseguono - la piazza centrale sarà Sarzana dove, al termine di una marcia per le vie cittadine, ci ritroveremo alle 11 in Piazza Matteotti per la lettura dei nomi. La Giornata regionale è patrocinata dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria. La scelta di Sarzana non è frutto del caso. Nella memoria di Dario Capolicchio, giovane sarzanese ucciso per mano della mafia il 27 maggio 1993 a Firenze, da circa dieci anni Libera è attiva sul territorio, stimolando la nascita di progetti di riutilizzo sociale dei beni confiscati – in particolare l’esperienza del Quarto Piano e di Ghigliolo Terre Libere – e chiedendo che il tema della legalità diventasse centrale nel dibattito pubblico, attraverso l’istituzione della Consulta della legalità. Inoltre, Sarzana è storicamente luogo di insediamento di una locale di ‘ndrangheta e, come confermano anche le relazioni della Direzione Investigativa Antimafia, nel territorio sono presenti sistemi criminali e corruttivi che mirano a inquinare il tessuto politico, economico e sociale. Proprio questi temi saranno al centro delle riflessioni che, nel pomeriggio del 21, vedranno impegnati oltre 400 partecipanti in 11 appuntamenti tra seminari, visite guidate ai beni confiscati e laboratori educativi. La rete di Libera in Liguria arriva alla Giornata di Sarzana al termine di un cammino cominciato mesi fa: 18 incontri pubblici, 17 momenti di formazione interna, 7 spettacoli teatrali, 6 cene, 284 ore di attività laboratoriale in 54 classi, 46 scuole coinvolte: ecco alcune cifre per raccontare i nostri “Cento Passi”, da novembre 2017 ad oggi, verso il 21 marzo 2018.
Accanto all’appuntamento di Sarzana oltre 250 “luoghi di memoria”: scuole, sedi associative, negozi, luoghi di lavoro che alle 11 del 21 marzo, in contemporanea con il resto d’Italia, si fermeranno per un momento di ricordo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News