Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Ottobre - ore 20.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Farmafactoring vuole 22mila euro dal Comune: "Pretese infondate"

L'ente comunale vezzanese pronto a costituirsi in giudizio, lo tutelerà l'avvocato Cucchi.

"C'è la documentazione"
Farmafactoring vuole 22mila euro dal Comune: "Pretese infondate"

Sarzana - Val di Magra - Euro 22.663 più gli interessi. Questa la somma che la Banca Farmafactoring spa, con sede a Milano, vuole del Comune di Vezzano ligure, del quale ha chiesto la condanna dinanzi al Tribunale della Spezia. I soldi in ballo, sono rivendicati a titolo di crediti nei confronti dell'ente comunale ceduti alla stessa Banca Farmafactoring spa da International Factors Italia spa (per fatture di Edison energia spa) ed Enegan spa. Ma Palazzo civico è di avviso ben diverso e ritiene la pretesa “priva di fondamento, atteso che le fatture, cui i vantati crediti si riferiscono, sono state a suo tempo debitamente saldate dal Comune di Vezzano Ligure, come emerge dalla documentazione conservata agli atti dell’ente”, si legge nella deliberazione della giunta, guidata dal sindaco Bertoni, con cui il governo comunale ha autorizzato il primo cittadino a costituirsi in giudizio in Tribunale e ha nominato l'avvocato Bruno Cucchi, con del quale il Comune ha già sperimentato la professionalità, affinché tuteli gli interessi dell'ente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News