Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 24 Gennaio - ore 20.23

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Entro martedì sistemati i vetri di 62 lanterne nel centro storico di Sarzana

Il punto dell'assessora Campi: “Interventi non ancora conclusi, stiamo rispettando il cronoprogramma. Abbiamo acquisito un nuovo patrimonio pubblico. Proseguiamo il lavoro con la seconda fase di implementazione, dopo la prima di efficientamento”.

"ogni vetro riprodotto ad hoc, non in serie"
Entro martedì sistemati i vetri di 62 lanterne nel centro storico di Sarzana

Sarzana - Val di Magra - "I lavori per il nuovo impianto di illuminazione del centro cittadino non sono ancora conclusi. Come anticipato la scorsa estate - afferma l'assessore ai lavori pubblici Barbara Campi - quando abbiamo chiarito che i vetri delle lanterne sarebbero stati installati prima di Natale, oggi confermiamo. Nelle notti tra domenica e martedì difatti, per non arrecare disagi a cittadini e negozianti, saranno infatti installati i vetri di 62 lanterne tra via Mazzini e via Landinelli e proseguiremo nelle settimane successive con il resto del centro storico. La complessità dell'intervento era dovuta all'unicità di ogni lanterna, per cui ogni vetro è stato riprodotto ad hoc e non in serie. I vecchi vetri, oltre a essere pericolosi e incompatibili con la nuova tecnologia a led, erano vetusti, mai mantenuti e ormai inutilizzabili. E' comprensibile che i cittadini possano pensare che i lavori siano ultimati, ma non è così”.

L’assessore prosegue chiarendo le fasi di intervento: "Il contratto previsto con convenzione Consip a cui abbiamo aderito, da gara nazionale e per superare le continue proroghe fuori dall'ordinamento giuridico concesse al vecchio gestore, prevede la mera sostituzione delle lampade esistenti nell'ottica di un abbattimento dei consumi e dell'inquinamento illumino-tecnico da co2. La situazione di fatto che abbiamo trovato consisteva in una grave carenza di punti luce in viale XXI luglio, come nel centro storico e in altri quartieri. Effettuata la sostituzione con nuove lampade led a norma di legge - anche nella proiezione della luce a terra - e verificate le carenze, possiamo programmare i nuovi investimenti in questa seconda fase dell'intervento complessivo. Prima, quando la rete di illuminazione pubblica perdeva il funzionamento di un punto luce per incidenti o altre cause, la cittadinanza restava senza luce e noi soffriamo oggi queste carenze. Noi stiamo - con grande fatica - risolvendo un groviglio giuridico-amministrativo, oltre che illumino-tecnico, rinnovando impianti preistorici, dotando il territorio comunale di una propria rete di illuminazione pubblica e prevedendo la sostituzione e l'implementazione degli impianti ove carenti. Chiaramente questo lavoro,
che vuole risolvere problemi annosi e irrisolti da decenni, non può essere ultimato in poche settimane nella prospettiva di realizzare finalmente un impianto definitivo più moderno, ecologico, green e luminoso. Nel frattempo, in viale XXI Luglio, in attesa della consegna e successiva installazione dei nuovi pali a doppio punto luce che abbiamo acquistato (e che andranno a sostituire quelli attuali decisamente non più idonei), è iniziata l'installazione di 18 nuovi fari provvisori per garantire un'illuminazione supplementare temporanea alla zona. Per il viale XXI luglio, come per il viale Della Pace, la semplice sostituzione delle lampadine come prevista nel contratto, ha evidenziato che la tipologia di palo e il numero delle strutture preesistenti non sono sufficienti a garantire un illuminamento soddisfacente. Per questo si è reso necessario un ulteriore investimento economico che, con un nuovo progetto illumino-tecnico, porterà alla riqualificazione delle aree".

Campi conclude: “ L'efficientamento - la cosiddetta fase 1 - può dirsi conclusa su tutti i corpi luminosi dei 4300 punti luce presenti ad oggi sul territorio comunale. Da mesi ormai i sarzanesi consumano meno energia e contribuiscono a un pianeta migliore. Ora comincia la fase 2, ovvero il restyling e l'implementazione ove necessaria, il tutto con un investimento di risorse importante”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News