Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Marzo - ore 21.18

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Consacrata la chiesa del Sacro Cuore a Molicciara

di Egidio Banti

Consacrata la chiesa del Sacro Cuore a Molicciara

Sarzana - Val di Magra - Non capita di frequente, in questi anni, di assistere ad una cerimonia di consacrazione, o più precisamente “dedicazione” di una chiesa. Non sono molte, infatti, le nuove chiese che vengono costruite o inaugurate. Si può comprendere dunque con quale gioia e interesse la popolazione della parrocchia di Molicciara, al piano di Castelnuovo Magra, abbia partecipato lunedì scorso alla solenne cerimonia di consacrazione della chiesa parrocchiale del Sacro Cuore, affollata di fedeli: oltre a numerosi sacerdoti, provenienti anche dalla vicina diocesi apuana, che hanno concelebrato con il vescovo Luigi Ernesto Palletti, erano presenti il gonfalone del Comune, il sindaco Daniele Montebello con la fascia tricolore ed altre autorità, oltre a rappresentanze di tutte le associazioni del territorio.

A dire il vero la chiesa del Sacro Cuore non è stata costruita oggi, bensì nell’ormai lontano 1934, quando l’allora vescovo Giovanni Costantini decise di dare stabile assistenta spirituale alla zona detta della Miniera, che si andava intensamente popolando sino a superare quella della collina. Nel 1939 venne istituita la parrocchia, nel giorno della festa della Madonna di Lourdes. La guerra mondiale, iniziata poco tempo dopo, non aveva consentito di procedere alla dedicazione della chiesa. Così l’iniziativa è stata presa dal parroco attuale, don Andrea Santini, e la cerimonia, presieduta appunto dal vescovo, si è svolta nella data esatta degli ottant’anni dall’istituzione della parrocchia. Una lapide marmorea inaugurata e benedetta dal vescovo presso l’ingresso della chiesa farà ora memoria di questi eventi. Il parroco ha ricordato i sacerdoti e le religiose che in questo lungo periodo hanno animato, con l’aiuto di tante famiglie del luogo, la vita parrocchiale: in particolare i parroci don Mario Andolfatto (1939 – 1941), don Dino Cipollini (1941 – 1990) e don Carlo Morachioli (1990 – 2018). Un impegno notevole, il loro, dal momento che la parrocchia, che nel 1939 contava circa 2500 abitanti, sfiora oggi i settemila. Tra gli avvenimenti di questi ottant’anni non va dimenticata la devozione alla Madonna della Guardia, alla quale il parroco don Cipollini chiese nel 1944 la grazia, poi ottenuta, di preservare la parrocchia dai bombardamenti di quei mesi tragici di guerra, con il fronte della linea Gotica che correva a brevissima distanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News