Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 20 Settembre - ore 16.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Comune avvia procedura per affidamento della Rsa "Sabbadini"

Dopo la proroga di dicembre si cerca un nuovo soggetto per la struttura di Sarzana che è anche residenza protetta e centro diurno.

contratto di due anni
Comune avvia procedura per affidamento della Rsa "Sabbadini"

Sarzana - Val di Magra - Sarà la stazione appaltante della Provincia ad espletare la gara per l'affidamento della Sabbadini di Sarzana che il Comune ha avviato nei giorni scorsi. La procedura si è resa necessaria visto che il precedente contratto – stipulato con la cooperativa Coopselios – era scaduto nel 2019 e prorogato con un'altra determina dirigenziale il 24 dicembre fino alla conclusione della procedura per l'individuazione del nuovo affidadatario. L'emergenza Covid – che aveva interessato anche la Rsa – aveva poi fatto slittare ulteriormente i tempi per il cambio di gestione della struttura di via Falcinello infatti ospita quindici posti letto per residenza protetta per anziani, quarantuno posti letto per residenza sanitaria assistita per anziani di mantenimento e altri quindici posti per il centro diurno di primo livello per anziani.

Il nuovo contratto – l'aggiudicazione avverrà anche in presenza di una sola offerta – sarà della durata di 24 mesi con opzione di proroga per altri due anni mentre fra le varie clausole essenziali il nuovo soggetto dovrà “garantire una gestione unitaria per i servizi ubicati in un'unica struttura”. “Il valore della concessione – recita invece la determina – è costituito dagli introiti derivanti dalla riscossione diretta da parte del concessionario delle rette di degenza dovute dagli ospiti presenti nella struttura e dalla riscossione diretta delle quote sanitarie corrisposte dalla ASL; costituisce elemento di rischio a carico del concessionario la piena occupazione della struttura”.
L'importo a base di gara “è costituito dal canone di concessione richiesto al gestore per tutta la durata del rapporto contrattuale, stabilito in euro 24.000 annui, oneri fiscali esclusi, importo soggetto a rialzo percentuale unico in sede di gara”. Per quanto riguarda il dirigente indica come importo presunto della concessione 4.423.316 per la durata di due anni.
Il criterio di aggiudicazione della gara terrà in considerazione l'offerta economicamente più vantaggiosa “mediante l'attribuzione di un punteggio complessivo finale massimo di 100 punti, sulla base dei criteri di valutazione tecnica ed economica di natura quantitativa e qualitativa, indicati negli atti di gara. L'espletamento della procedura costerà al Comune 25mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News